Finanza & Mercati

Telecom «aiuta» Iliad a sbarcare in Italia

parterre

Telecom «aiuta» Iliad a sbarcare in Italia

Iliad è in ritardo sui tempi per lo sbarco in Italia. L’operatore low-cost francese era dato in arrivo, come quarto operatore mobile, per la fine del 2017, poi all’inizio di quest’anno, ma ancora tutto tace. Tuttavia alla fine potrebbe essere l’incumbent a dare una mano a Xavier Niel a sveltire i tempi. Sono ancora in corso le trattative per prentoare uno spazio sulle torri di Inwit, ma i negoziati con Telecom per affittare la fibra ottica, in modo da collegare tutte le antenne della rete mobile, sarebbero a buon punto, tanto che le voci nel settore danno già per raggiunto l’accordo. Mentre il precedente ad, Flavio Cattaneo, aveva posto il “veto” a intese con il nuovo entrante, che andrà subito a coprire la casella lasciata vuota dall’aggregazione 3-Wind, la nuova gestione di Telecom sembra essere più possibilista. Se Iliad può contribuire ad aumentare i ricavi, poco importa se poi inizierà a “dar fastidio” con le offerte stracciate che hanno permesso a Free (il marchio commerciale transalpino) di farsi largo in patria. Comunque in Italia i prezzi sono più bassi e i conti li dovranno far bene un po’ tutti. (A.Ol.)

© Riproduzione riservata