Finanza & Mercati

Emirates salva il superjumbo di Airbus: ordine per 36 A-380

AEREI

Emirates salva il superjumbo di Airbus: ordine per 36 A-380

Il superjumbo è salvo, almeno per ora. Emirates Airlines ha annunciato di aver effettuato un ordine per 36 Airbus A380 per un valore di catalogo di 16 miliardi di dollari. L'accordo, precisa Airbus, prevede l'ordine fermo di 20 aerei e l'opzione per altri 16 veivoli a partire dal 2020. Nei giorni scorsi il capo delle vendite della compagnia, John Lehay, aveva detto che la produzione del “superjumbo” potrebbe essere interrotta se il costruttore non riuscisse a ottenere una commessa a lungo termine dal principale cliente della società per questo tipo di aeromobili, la Emirates appunto.

Emirates è l'unica compagnia aerea con una capacità di acquisto sufficiente per mantenere in vita il programma di produzione dell’A380, ha specificato il direttore delle vendite di Airbus John Leahy nel corso di una presentazione online.

Airbus ha difficoltà a incrementare le vendite del superjumbo: la società è stata costretta a ridurre i tassi di produzione a luglio per cercare di allungare il portafoglio ordini. Emirates, di gran lunga il più grande acquirente dell’A380, ha rinunciato all’acquisto di 36 A380 lo scorso novembre, lasciando l'Airbus in sospeso e alimentando i dubbi sul futuro del programma di produzione del superjumbo.

Lungo 73 metri, l'Airbus A380 è il più grande aereo di linea in servizio mai costruito. L'apertura alare misura 79,8 metri mentre la fusoliera ha un diametro di 7,14 metri. L'aspetto, un po' goffo e caratteristico, origina dalla cabina a doppio ponte con il principale lungo 49,7 metri e quello superiore 47,9 metri. Il quadrireattore, risposta europea al mitico Boeing 747, in produzione e costantemente aggiornato da quasi 50 anni, può ospitare un numero di passeggeri che varia da 525, in configurazione standard con la suddivisione in 3 classi, a 853 in configurazione classe unica.
È spinto da 4 turbofan Engine Alliance GP7000 (costruiti dal consorzio General Electric - Pratt & Whitney) o, in alternativa, ad 4 reattori Rolls-Royce Trent 900. I motori sono in grado di fornire una spinta complessiva di 357 kN. Il peso massimo al decollo, invece, è di 560 tonnellate.

© Riproduzione riservata