Finanza & Mercati

Netflix: 8,3 milioni di nuovi abbonati trimestrali e nuovi record in…

  • Abbonati
  • Accedi
MEDIA

Netflix: 8,3 milioni di nuovi abbonati trimestrali e nuovi record in Borsa

NEW YORK - Netflix non ferma la sua corsa, anzi la accelera. Il gigante americano dello streaming di film e spettacoli, forte del suo contenuto originale e senza badare alla futura concorrenza minacciata dal nuovo merger tra Disney e Fox, ha messo in chiaro che oggi la sua leadership resta indiscussa: nel quarto trimestre del 2017 - definito “bellissimo” dall'azienda - ha conquistato 8,3 milioni di nuovi utenti globali, raggiungendo la cifra complessiva di 117,6 milioni e superando nettamente sia le proprie attese che quelle degli analisti ferme a 6,3 milioni. Quasi due milioni di nuovi abbonati sono stati domestici, 6,36 internazionali.

Netflix ha messo a segno l'exploit nell'ultimo trimestre nonostante un aumento del prezzo nei suoi abbonamenti piu' diffusi, il primo rincaro in due anni. Fatto che agli analisti fa immaginare una sempre piu' consolidata fedelta' al servizio e la possibilita' di reggere ulteriori incrementi. La societa' ha anche migliorato le attese per il trimestre in corso: quasi 6,5 milioni di nuovi utenti paganti contro i circa 5 milioni finora stimati dagli osservatori.

A Wall Street il titolo e' subito volato nel dopo mercato di ieri sera: ha guadagnato in pochi minuti il 9%, oltre i 248 dollari, dopo aver gia' terminato la seduta, in anticipo sui conti, a nuovi massimi storici a quota 227 dollari. Le azioni della societa' guidata da Reed Hastings sono in rialzo del 21% soltanto negli ultimi sei mesi.

La robusta crescita ha consentito al gruppo di rispettare i target di risultati finanziari. Netflix, che ha sede a Los Gatos in California, ha riportato utili netti per 186 milioni di dollari, pari ai previsti 41 centesimi per azione. Il giro d'affari trimestrale e' stato di 3,29 miliardi rispetto ai 3,28 miliardi pronosticati. Nell'intero anno scorso le entrate da streaming sono salite del 36% a 11,6 miliardi e sono arrivati 24 milioni di nuovi abbonati.

Hastings ha dichiarato che la recente performance evidenzia una crescita “superiore al previsto negli utenti, grazie al contenuto originale e alla continua adozione su scala globale dell'Internet entertainment”, dell'intrattenimento via Internet. Il chief executive e fondatore ha indicato che l'azienda intende continuare ad alzare la posta in gioco quando si tratta di investire sul proprio contenuto, che spesso ha ricevuto premi di critica oltre che di pubblico: ha previsto quest'anno di spendere tra i 7,5 e gli 8 miliardi di dollari contro i sei miliardi dell'anno scorso. In aumento anche il budget di marketing, da 1,3 a due miliardi.

© Riproduzione riservata