Finanza & Mercati

Bitcoin cade sotto la soglia dei 7mila $

In primo piano

Bitcoin cade sotto la soglia dei 7mila $

Nuovo pesante calo per il bitcoin, caduto ben sotto la soglia dei 7mila dollari (addirittura sotto 6.700 dollari, oltre -16%), e per le sue sorelle, da Litecoin a Ripple a Ethereum. Sono ormai molto lontani i massimi, toccati a fine 2017, con un top a 19.511 dollari. Le perdite hanno trascinato anche le società quotate legate alla blockchain.

A pesare sulle quotazioni sono stati i rumor dei media cinesi secondo cui Pechino intende bloccare tutti i siti legati al trading e le Initial coin offerings (Ico), incluse le piattaforme straniere. Non solo. Nel fine settimana la britannica Lloyds ha annunciato che non permetterà più gli acquisti di criptovaluta con le carte di credito emesse dalla banca. Pesano infine le notizie della scorsa settimana: l’azione delle autorità Usa su Bitfinex e Tether, lo stop della Sec a un’Ico di AriseBank in Texas e l’altolà di Facebook alla pubblicità per le criptovalute sul social network.

Sul bitcoin e le altre valute virtuali si è espresso ieri davanti al Parlamento europeo il presidente della Bce, Mario Draghi: «Sono al momento nello spazio non regolato, e dovrebbero essere viste come asset molto rischiosi, soggetti ad alta volatilità e speculazione».

© RIPRODUZIONE RISERVATA