Finanza & Mercati

Eni, scoperta «promettente» a Cipro. E oggi firma contratti…

dopo il maxigiacimento egiziano zohr

Eni, scoperta «promettente» a Cipro. E oggi firma contratti in Libano

Il maxigiacimento di Zohr, sviluppato in tempi da primato al largo dell’Egitto, ha appena cominciato a produrre gas e Eniha già annunciato una nuova «promettente» scoperta nelle acque del Mediterraneo Orientale. Stavolta protagonista è Cipro, dove la compagnia italiana ha perforato insieme ai francesi di Totalil pozzo Calypso 1, riscontrando «un’estesa colonna mineralizzata a gas metano».

Hai raggiunto il limite di articoli in libera lettura questo mese

Registrati

per continuare a leggere e non perdere gli articoli più interessanti selezionati per te.

Già registrato?
Accedi