Finanza & Mercati

A Piazza Affari tengono le utility, Snam cerca il riscatto

  • Abbonati
  • Accedi
Borsa

A Piazza Affari tengono le utility, Snam cerca il riscatto

Andamento titoli
Vedi altro

Durante una seduta debole a Piazza Affari (segui qui l'andamento dei listini), tengono le utility, con Snam Rete Gasche riesce a portarsi in territorio positivo, in controtendenza con il listino principale. Secondo gli analisti, la performance debole degli ultimi mesi, con il titolo che cede il 10% finora nel 2017, potrà essere il punto di partenza per una risalita. Da capire se la rincorsa partirà già oggi, visto che i guadagni sono modesti, anche se l'andamento è comunque migliore di quello della maggior parte delle blue chip, sotto la parità (in positivo anche Terna). I volumi di scambio sono deboli, contro una media giornaliera di 12,5 milioni registrata nelle ultime 30 sedute.

«La recente performance debole fornisce un entry point. Il titolo è del 5% più basso rispetto al settore e anche sotto quello della principale rivale, Terna. Come risultato, si stima che le azioni viaggino sostanzialmente in linea con il valore atteso del Rab (regulatory asset base, il valore degli asset di una società regolata), contro il premio medio del 10% degli ultimi tre anni», hanno detto gli analisti di Credit Suisse, che confermano il rating «outperform» con un obiettivo di prezzo di 4,5 euro, cifra che implica un aumento del 25% rispetto al valore attuale. Alla luce del recente aggiornamento del piano industriale, «il principale rischio è rappresentato da un prolungato periodo di incertezza, sebbene non siano attese criticità specifiche per le attività regolate nel settore gas», spiegano ancora gli analisti.

(Il Sole 24 Ore Radiocor)

© Riproduzione riservata