Finanza & Mercati

Novartis investe sulla terapia genica: compra AveXis per 8,7 mld di…

  • Abbonati
  • Accedi
farmaceutica

Novartis investe sulla terapia genica: compra AveXis per 8,7 mld di dollari

Novartis ha annunciato di aver stipulato un accordo e un piano di fusione con AveXis, per l'acquisizione della società americana di terapia genica per 218 dollari per azione per un totale di 8,7 miliardi di dollari in contanti. La transazione è stata approvata all'unanimità dai consigli di amministrazione di entrambe le società. Novartis spera di completare l'operazione entro la metà del 2018.

Questa acquisizione avrà un impatto leggermente negativo sui suoi proventi operativi nel 2018 e 2019, principalmente a causa dei costi relativi agli investimenti in ricerca e sviluppo, spiega la società svizzera nella nota. Dal 2020, tuttavia, questa acquisizione dovrebbe avere un impatto favorevole, grazie a un forte aumento delle vendite previsto nel business di AveXis.

L'azienda americana, che sviluppa trattamenti per pazienti con malattie genetiche rare in neurologia, ha attualmente diversi studi clinici in corso per il trattamento dell'atrofia muscolare spinale (Sma), una malattia degenerativa che causa morte precoce o invalidità permanente e l'AVXS-101, il prodotto di punta di AveXis, ha la potenzialità di essere la prima terapia sostitutiva del gene per questa malattia.

AveXis ha anche capacità produttive e di ricerca preziose che darebbero al colosso svizzero una piattaforma al fianco della ricerca CAR-T sul cancro «per far progredire una pipeline in crescita di terapie geniche attraverso aree terapeutiche», ha dichiarato il numero uno di Novartis Vas Narasimhan. Ad agosto il farmaco Kymriah prodotto da Novartis ha ottenuto il via libera dalle autorità americane, diventando così il primo farmaco approvato nella nuova classe di trattamenti CAR-T che si preannuncia come un promettente approccio al trattamento e, potenzialmente, alla cura dei tumori. Al pari di altre terapie geniche, viene somministrato al paziente solo una volta e quindi ha un prezzo elevatissimo, come nel caso del Kymriah che costa 475.000 dollari.

© Riproduzione riservata