Finanza & Mercati

Comcast prepara contro-offerta cash per gli asset multimediali Fox

  • Abbonati
  • Accedi
TELECOMUNICAZIONI

Comcast prepara contro-offerta cash per gli asset multimediali Fox

Comcast, il più grande operatore televisivo via cavo degli Stati Uniti, starebbe per chiedere alle banche di investimento un finanziamento ponte di 60 miliardi di dollari per lanciare un'offerta cash per gli asset multimediali di 21st Century Fox. Lo hanno fatto sapere alcune fonti finanziarie che, però, intendono mantenere l’anonimato. In base a queste fonti, l'amministratore delegato di Comcast, Brian Roberts, intenderebbe fare l'offerta solo se il giudice federale autorizzerà l'acquisizione da parte di AT&T Inc. di 85 miliardi di Time Warner Inc. Il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti si era infatti opposto all'affare AT&T-Time Warner spinto dalle preoccupazioni dell'Antitrust e la decisione del giudice della Corte distrettuale, Richard Leon, è prevista per giugno.

L'amministratore delegato della Disney, Bob Iger, aveva stretto a dicembre un accordo di borsa per 52 miliardi di dollari con il presidente Fox Executive Rupert Murdoch per acquisire le attività cinematografiche, televisive e internazionali della Fox, offrendo alla compagnia di intrattenimento più grande del mondo un arsenale di spettacoli e film per combattere i rivali digitali Netflix e Amazon.

Il valore esatto della nuova offerta di Comcast per le attività della Fox non è ancora chiaro. Comcast ha già un prestito ponte da 30 miliardi di dollari per finanziare la propria offerta Sky.
Comcast, Fox e Disney non hanno voluto commentare. Le azioni di Fox sono subito salite del 5,13% a 39,99 dollari mentre le azioni Comcast sono scese dell'1,5 per cento a 31,90 dollari e quelle della Disney sono scese dello 0,5 per cento a 102,00 dollari.

© Riproduzione riservata