Finanza & Mercati

Bt crolla a Londra dopo annuncio 13mila tagli e conti 2017-2018

  • Abbonati
  • Accedi
Tlc

Bt crolla a Londra dopo annuncio 13mila tagli e conti 2017-2018

Scivolone delle azioni di British Telecom alla Borsa di Londra, dopo che la società ha comunicato i conti di bilancio, giudicati deludenti, e il severo piano di ristrutturazione. Le azioni crollano del 7%circa a 221,85 pence.
Il gruppo di Oltremanica ha annunciato di avere chiuso l'esercizio 2017-18 con ricavi in calo dell'1% a 23,7 miliardi di sterline. L'Ebitda rettificato è diminuito del 2% a 7,5 miliardi. L'utile per azione (adjusted, cioè rettificato) è sceso del 3% a 27,9 pence. Per l'anno fiscale in corso il gruppo di telecomunicazioni britannico si aspetta ricavi in calo del 2% e l'ebitda rettificato a 7,3-7,4 miliardi. Tornando all'esercizio concluso al 31 marzo, British Telecom propone un dividendo per l'intero anno pari a 15,4 pence, invariato rispetto all'esercizio 2016-17. In occasione dell'annuncio sui conti, il gruppo di telecomunicazioni britannico ha anche alzato il velo sul piano di riorganizzazione del personale: un taglio di 13mila dipendenti in tre anni. E' il pilastro principale del piano di riorganizzazione annunciato da British Telecom. I tagli riguardano ruoli di amministrazione e middle management. Al contempo il gruppo intende avvalersi di nuove 6mila professionalità, soprattutto tecnici e addetti al servizio clienti. La riorganizzazione del personale porterà a una riduzione di costi, nel giro di tre anni, di 1,5 miliardi di sterline, ovvero 1,7 miliardi di euro. Il piano annunciato, spiega la nota, mira a «semplificare il modello di business» del gruppo di telecomunicazioni britannico.

(Il Sole 24 Ore Radiocor )

© Riproduzione riservata