Finanza & Mercati

Juventus, il settimo scudetto consecutivo non garantirà l’utile

  • Abbonati
  • Accedi
finanza & pallone

Juventus, il settimo scudetto consecutivo non garantirà l’utile

La tifoseria bianconera all’Olimpico per Roma-Juventus (Afp)
La tifoseria bianconera all’Olimpico per Roma-Juventus (Afp)

La vittoria del settimo scudetto consecutivo non ha modificato la previsione del cda della Juventus di chiudere in perdita il bilancio dell'esercizio 2017-2018, che termina il prossimo 30 giugno. Il risultato «sarà come di consueto influenzato dall'andamento dei risultati sportivi ed in particolare della Uefa Champions League», avvertiva il cda presieduto da Andrea Agnelli nella relazione sui conti del primo semestre, approvata il 28 febbraio.La squadra allenata da Massimiliano Allegri è stata eliminata ai quarti di finale dal Real Madrid. 

Juventus, 34esimo scudetto: è il settimo consecutivo

Pertanto in questa stagione la stima (non definitiva e non confermata dalla società) è che i ricavi dal torneo europeo si fermino a 75 milioni di euro, rispetto ai 110 milioni incassati nella scorsa stagione, nella quale la Juventus è arrivata in finale, sconfitta sempre dai madridisti. In uno studio del 2 marzo, Banca Imi ha stimato per questo esercizio una perdita netta di 16,8 milioni. Sarebbe il primo bilancio in rosso dopo tre consecutivi in utile. La coincidenza è che i primi tre bilanci, da quando Allegri è allenatore, sono stati in attivo: 2,3 milioni nel 2014-2015, 4,1 milioni nel 2015-2016, 42,6 milioni nel 2016-2017.

Quest'ultimo risultato (secondo solo al profitto realizzato dal Napoli nella stessa stagione) è stato ottenuto grazie alla maxiplusvalenza per la vendita di Paul Pogba (anche se in buona parte ne ha beneficiato il procuratore, Mino Raiola), che ha portato a quasi 139 milioni le plusvalenze nette da calciomercato nel bilancio al 30 giugno 2017. Nel frattempo i ricavi, escluse le plusvalenze, sono arrivati a 411,5 milioni nella scorsa stagione, mentre nessun'altra squadra italiana arriva a 300 milioni.

Nel primo semestre dell'esercizio in corso i ricavi, escluse le plusvalenze, sono pari a 216,4 milioni, il risultato dei primi sei mesi è in utile per 43,3 milioni, spinto da 74,1 milioni di plusvalenze nette per le cessioni di luglio e agosto 2017. Con il calciomercato di gennaio si sono aggiunte altre 18,2 milioni di plusvalenze. Il risultato finale potrebbe essere influenzatoi da eventuali cessioni concluse entro fine giugno.

I conti dell'Fc Juventus
Bilancio degli esercizi annuali al 30 giugno 2016 e 2017 e semestrale al 31 dicembre 2017. In milioni di euro

© Riproduzione riservata