Finanza & Mercati

Recordati scatta su rumors interesse Cvc, al top da 3 mesi

  • Abbonati
  • Accedi
farmaceutica

Recordati scatta su rumors interesse Cvc, al top da 3 mesi

Andamento titoli
Vedi altro

Rimbalzo verso i prezzi di tre mesi fa per Recordati sul ritorno dei rumors di interessamento per il gruppo farmaceutico da parte di potenziali acquirenti. Se in passato era per lo più l'interesse di gruppi industriali cinesi (in coincidenza con la scomparsa del presidente Giovanni Recordati) ad alimentare la speculazione sul possibile passaggio di mano da parte della famiglia che ha il controllo attraverso Fimei, le indiscrezioni, riportate ieri da Reuters, fanno riferimento a trattative avviate nell'ultima parte del 2017 con il private equity Cvc poi andate in stand-by. In Italia Cvc ha già compiuto un'acquisizione nel pharma rilevando nel 2016 Doc Generici. Il motivo dello stallo sarebbe la valutazione ma anche la vicinanza con le elezioni politiche italiane. La valutazione di Recordati intorno a cui sarebbero avvenuti i colloqui era di 8 miliardi di euro. La capitalizzazione di Borsa attuale è di 6,6 miliardi di euro. Gli analisti di Intermonte confermano la visione positiva sul titolo, con raccomandazione "outperform", e target di prezzo a 44 euro considerando l'appeal speculativo (36 considerando solo i fondamentali). Equita, che resta sui fondamentali con un prezzo obiettivo di 34 euro, ritiene plausibile lo scenario anche alla luce del fatto che da novembre scorso (verosimilmente quando i negoziati sono andati in stallo) le quotazioni hanno decisamente corretto rispetto alla quota di 40 euro. Da inizio anno le Recordati sono le peggiori del Ftse Mib con un calo del 15%.

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus)

© Riproduzione riservata