Finanza & Mercati

Porsche, stop alle vendite per sistemare le emissioni

  • Abbonati
  • Accedi
ADEGUAmento ai nuovi standard europei

Porsche, stop alle vendite per sistemare le emissioni

Il logo di Porsche durante il montaggio su una ruota (Afp)
Il logo di Porsche durante il montaggio su una ruota (Afp)

Porsche come Tesla: le nuove auto si possono ordinare ma la consegna non è dato sapere quando avverrà. L’insolito imprevisto per il marchio di Stoccarda, che è parte della galassia del gruppo Volkswagen, avviene in seguito allo stop alle vendite di tutte le 911 e le Cayenne deciso dalla dirigenza di Porsche per consentire di adeguare i motori a benzina ai nuovi standard europei sulle emissioni che sostituiranno gli attuali standard Nedc (New european driving cycle) attraverso i test Wltp (Worldwide harmonized light vehicles test procedure) e Rde (Real driving emissions) che entreranno in vigore nell’Ue dal primo settembre.

I nuovi standard misurano anche le particelle ultrafini emesse dalla nuova generazione di motori a benzina. Restano esclusi dallo stop alle vendite gli altri modelli Porsche in catalogo come Boxster, Cayman, Panamera e Macan per alcune motorizzazioni. È la prima volta nella storia dell’automobile che una società decide di non vendere le sue auto pur di non rischiare. Dopo il dieselgate in Vw c’è tolleranza zero su tutti i problemi legati alle emissioni per evitare solo il rischio di ulteriori multe salate o lunghi e costosi contenziosi.

© Riproduzione riservata