Finanza & Mercati

Giù Cnh Industrial, timore scontro Usa-Cina su prodotti agricoli

  • Abbonati
  • Accedi
Denaro & Lettera

Giù Cnh Industrial, timore scontro Usa-Cina su prodotti agricoli

Andamento titoli
Vedi altro

Cnh Industrial è la peggiore del Ftse Mib a causa del timore per gli effetti a catena che il nuovo rialzo delle tariffe Usa verso la Cina possono innescare. Le quotazioni scivolano a 8,8 euro e annullano il rimbalzo delle ultime due sedute. Le indiscrezioni arrivate nella notte dagli Stati Uniti hanno fatto emergere che l'amministrazione Trump sta mettendo a punto una nuova lista di prodotti su cui saranno imposti dazi del 10% sull'importazione dalla Cina: l'ammontare delle misure è stimato in 200 miliardi di dollari mentre l'applicazione sarebbe prevista a partire da settembre. L'ipotesi è che questo nuovo intervento, che si
aggiunge a quello già in vigore da venerdì scorso e ad altri dazi previsti da agosto, riguardi soprattutto i prodotti alimentari e il timore degli operatori
è che questo, come già avvenuto, inneschi una reazione simile da parte della Cina sui prodotti Usa.

«La notizia può avere conseguenze negative (per Cnh, ndr) dal momento che le autorità cinesi hanno reagito ai primi dazi Usa implementando tariffe, in un'ottica di 'botta e risposta', sui prodotti chiave dell'export Usa in Cina inclusi alcuni dei principali prodotti agricoli», è il commento di una casa di
investimento. Il tema dazi sta facendo passare in secondo piano per Cnh le indicazioni arrivate sull'andamento del mercato delle macchine per l'agricoltura nel mese di giugno negli Stati Uniti e Canada. Secondo la US Association of Equipment Makers, le vendite di trattori a due ruote motrici sono aumentate del 12% anno su anno a giugno mentre c'e' stato un +27,7% per le 4 ruote motrici e un +17,3% per i combinati.

(Il Sole 24 Ore Radiocor)

© Riproduzione riservata