Finanza & Mercati

Bond societari italiani meno liquidi per colpa del rischio Paese

  • Abbonati
  • Accedi
obbligazioni

Bond societari italiani meno liquidi per colpa del rischio Paese

Le tensioni sui titoli di Stato italiani e l’impennata dello spread per via delle incertezze sui conti pubblici e all’agenda politica dell’esecutivo italiano hanno condizionato anche il mercato delle obbligazioni societarie.

Un’indicatore allarmante da questo punto di vista riguarda la liquidità dei corporate bond italiani che, in scia alle tensioni sullo spread, ha registrato un chiaro peggioramento.

LA LIQUIDITÀ DEI BOND SOCIETARI
Differenziale medio tra prezzo di acquisto e vendita dei corporate bond italiani. Dati in euro (Fonte: MarketAxess)

Lo dimostrano i dati elaborati dalla piattaforma di trading MarketAxess per Il Sole 24 Ore dai quali emerge che, se fino a maggio il differenziale medio tra prezzo di acquisto e prezzo di vendita dei titoli (bid-ask) viaggiava tra i 14 e i 16 centesimi di euro, da maggio in poi si è attestato stabilmente tra i 22 e i 26 centesimi. Numeri che testimoniano un ampliamento del gap di prezzo tra chi compra e chi vende.

Il fenomeno ha riguardato anche BoT e BTp così come gli strumenti derivati ad esso collegati. Come ad esempio i credit default swap, derivati che funzionano come polizze di assicurazione sul rischio insolvenza dello Stato italiano. Le quotazioni di questi strumenti, misurate in punti base, hanno registrato un’impennata a partire da maggio che si è accompagnata a un ampliamento del differenziale tra prezzo di acquisto e vendita. Fino a maggio lo spread bid-ask di questi titoli era compreso tra uno e due punti base. Poi ha registrato picchi di 8 punti base per attestarsi di recente tra i 3 e i 4 punti.

La liquidità è uno dei parametri da cui non si può prescindere quando si pianifica un investimento. Avere la certezza di poter rivendere facilmente e a un prezzo congruo è un fattore che valorizza il titolo che ho deciso di acquistare. Se al contrario il titolo è illiquido o comunque più difficile da vendere le sue quotazioni finiranno per risentirne.

LA LIQUIDITÀ DEI CDS ITALIANI
Differenziale tra prezzo di acquisto e vendita dei cds italiani a 5 anni. Dati in punti base (Fonte: S&P Market Intelligence)

Il peggioramento della liquidità è un fenomeno che non ha riguardato solo i bond societari e governativi italiani ma anche un’altra categoria di titoli finita recentemente sotto pressione come le obbligazioni dei Paesi emergenti. I differenziali tra i prezzi di acquisto e di vendita hanno registrato aumenti fino al 70% da inizio anno. Meno marcato ma comunque significativo è stato l'aumento dello spread domanda-offerta dei bond societari europei. Soprattutto quelli ad alto rischio (high yield) che hanno registrato un aumento del 24% rispetto ai livelli di inizio anno.

GUARDA IL VIDEO / Lo spread sale, ci dobbiamo preoccupare?

© Riproduzione riservata