Finanza & Mercati

Sale la tensione diplomatica, l’Arabia Saudita inizia a liquidare…

  • Abbonati
  • Accedi
LO scrive il Financial Times

Sale la tensione diplomatica, l’Arabia Saudita inizia a liquidare asset canadesi

Le tensioni diplomatiche tra Arabia Saudita e Canada si stanno intensificando. Secondo il Financial Times, Riad ha iniziato a liquidare asset canadesi in risposta alle critiche giunte da Ottawa contro la nazione delGolfo per le violazioni dei diritti umani e l'incarcerazione dell'attivista Samar Badawi, la cui famiglia si trova in Canada.

Se già ieri girava voce che l'Arabia Saudita avesse ordinato lo stop agli acquisti di frumento e orzo canadesi, oggi il Financial Times scrive che la Banca centrale saudita e i fondi pensioni statali hanno detto ai loro gestori nel mondo di cedere titoli e bond canadesi a prescindere da quanto possa costare farlo. Stando alle fonti del FT quei gestori hanno il mandato di investire 100 miliardi di dollari nei mercati globali. In termini assoluti, la porzione destinata ad esset canadesi «è relativamente piccola» rispetto al totale ma l'ordine partito da Riad invia un messaggio forte a Ottawa, accusata di interferire negli affari della nazione. Il braccio di ferro tra i due Paesi è iniziato quando il ministro canadese degli Esteri, Chrystia Freeland, ha chiesto la liberazione di Badawi, arrestata insieme ad altri attivisti la settimana scorsa.

L'Arabia Saudita ha risposto cacciando l'ambasciatore canadese, congelando gli investimenti, sospendendo un programma studentesco e fermando i voli in Canada della compagnia Saudi Arabian Airlines. Oggi Riad ha annunciato la sospensione di tutti i programmi di cure mediche in Canada; i pazienti sauditi torneranno in patria.
(Il Sole 24 Ore Radiocor)

© Riproduzione riservata