Food24

A Villa Cora la cucina dell'Enoteca Pinchiorri per Emergency

Locandina

A Villa Cora la cucina dell'Enoteca Pinchiorri per Emergency

  • –di food24

Una straordinaria esperienza gastronomica a fin di bene. E’ quella che sperimenteranno gli ospiti della serata organizzata nell’ambito del Relais & Châteaux Gourmet Festival presso Villa Cora che mercoledì 25 febbraio accoglierà la cucina dell’Enoteca Pinchiorri. L’Enoteca non ha bisogno di presentazioni: premiata dalla Guida Michelin con tre stelle (Annie Feolde è stata la prima chef ha ricevere le tre stelle fuori dalla Francia) è famosa per la sua superba cantina. Villa Cora è una dimora storica toscana immersa in un parco secolare che domina i Giardini di Boboli. Due ambasciatori dell’eccellenza toscana nel mondo daranno vita a una cena a quattro mani (anzi, a sei): ai fornelli Italo Bassi e Riccardo Monco dell’Enoteca Pinchiorri e Alessandro Liberatore, il nuovo chef dell’hotel Villa Cora.

La serata è resa speciale dalla scelta di devolvere il ricavato a Emergency per sostenere i progetti della ong in Sierra Leone, paese stremato dalla diffusione del virus Ebola. La presidente di Emergency Cecilia Strada interverrà all’evento per portare una testimonianza concreta del lavoro svolto dall’associazione nel Centro chirurgico e pediatrico e nel Centro per la cura dei malati di Ebola di Goderich.

“L’Enoteca Pinchiorri ammira moltissimo il lavoro di Gino Strada e di tutti i membri di Emergency, per cui è stato naturale pensare di dare un valore aggiunto alla cena a quattro mani del Gourmet Festival – commenta Annie Féolde, executive chef dell’Enoteca Pinchiorri -.  La risposta del pubblico è grande e faremo il massimo per rendere la serata un’occasione indimenticabile”.

“Abbiamo accolto subito con entusiasmo l’idea di Annie Feolde e Giorgio Pinchiorri di nobilitare questa serata coinvolgendo Emergency e li ringraziamo per questa opportunità di contribuire ad aiutare i coraggiosi medici dell’organizzazione” afferma a sua volta Simone Giorgi, general manager di Villa Cora.

Il menu

Questo il menu proposto per la serata.

Gambero Rosso di Mazara del Vallo scottato, panzanella di polvere d’olio

Uovo affogato, tartufo nero di Norcia, fonduta di Taleggio e cardi trippati

Bocconcini di matriciana su crema di Pecorino, pomodorino candito, guanciale croccante e ricotta salata

Risoni al limone verde con intingolo di lumache vignaiole

Cappello del prete con spuma di topinambur e chips di carciofo

Tavoletta di cioccolato toscano con vaniglia, pan di spezie, banana e frutta candita

Per info e prenotazioni
Tel. +39 055 228790
info@villacora.it

© Riproduzione riservata