Food24

Primo giro di classifiche: si parte con gli autoctoni dei Vinibuoni…

Vino

Primo giro di classifiche: si parte con gli autoctoni dei Vinibuoni d'Italia

Vinibuoni d’Italia 2017, Touring Editore, curata da Mario Busso, è arrivata alla quattordicesima edizione, e si caratterizza per essere l’unica guida dedicata ai vini provenienti da vitigni autoctoni. Unica eccezione è consentita per la sezione dedicata agli spumanti Metodo Classico, in gran parte ottenuti da vitigni internazionali, Chardonnay e Pinot Nero su tutti, sezione curata da Alessandro Scorsone, grandissimo esperto ed amante del Metodo Classico, e accanito sostenitore del fatto che questi vini “…rappresentino il nuovo fiore all’occhiello dell’enologia italiana, grazie ad una migliore conduzione dei vigneti, alle tecniche di vinificazione ed alla nuova attenzione rivolta al Dosaggio Zero.”

Come ogni anno è Vinibuoni d’Italia la prima tra le molte guide dedicate al vino del panorama editoriale italiano a rendere pubblici alcuni dei propri giudizi, decisamente quelli più attesi, ovvero l’elenco dei vini che hanno ottenuto il premio più prestigioso, la Corona.

L’attribuzione delle Corone è stata fatta nei giorni scorsi a Buttrio (UD), a Villa di Toppo Florio: tre giorni di Commissioni Finali, perfettamente organizzate dalla Pro Loco Buri in collaborazione con Ersa e Turismo Friuli Venezia Giulia, durante i quali i 30 coordinatori regionali della guida hanno votato quali tra i migliori 700 vini da loro selezionati nei mesi precedenti su tutto il territorio nazionale potessero fregiarsi della Corona. I 700 vini finalisti sono stati selezionati tra oltre 26.000 campioni, degustati tutti “alla cieca”. A vincere la Corona sono stati 491 vini, mentre 209 si sono fermati un gradino sotto, ottenendo la Golden Star, il secondo riconoscimento per importanza della guida.

Il riconoscimento top della Corona è stato sancito con voto palese delle tre commissioni in cui – durante le finali – sono stati suddivisi i coordinatori regionali, esclusi come da regolamento dal voto sulla propria regione.
Grande successo ha avuto anche l’evento “Oggi le corone le decido io”: giornalisti di settore, sommelier ma soprattutto appassionati hanno degustato e votato in commissioni parallele e in contemporanea gli stessi vini valutati dai coordinatori della guida.

La premiazione delle aziende vincitrici si terrà nel prossimo novembre durante il Merano Wine Festival.

A Mario Busso il compito di commentare i numeri della guida: “Numeri in crescita, circa 1.000 campioni da degustare in più dello scorso anno, e grande successo della collaborazione con la Regione Friuli e con il comune di Buttrio, da sempre attento al mondo dei vini autoctoni, mondo che si sta imponendo sempre più all’attenzione dei mercati, uno per tutti quello statunitense. Sono anche molto orgoglioso del successo di ‘Oggi le corone le decido io’ “.
Molto soddisfatto Luigi Cremona, in rappresentanza del Touring e curatore di quasi tutte le precedenti edizioni: “….questi giorni rappresentano l’apice del lavoro della guida, in cui si incontrano tutti i coordinatori regionali, in un grande momento di confronto tra vini e persone. Ho voluto diversi anni fa, credo siano ormai una decina, questo momento pubblico, di trasparenza ed immediatezza del risultato, valore aggiunto che dà grande credibilità alla nostra guida. “.

Ed ecco svelati tutti i vini premiati:

Tutti i vincitori della Corona

Tutti i vincitori della Golden Star

Tutti i vincitori di “Oggi le corone le decido io”

© Riproduzione riservata