Food24

Il fuori Vinitaly all'insegna dei vini bio

Vino

Il fuori Vinitaly all'insegna dei vini bio

Ultimi giorni pre-Vinitaly. Se la rassegna veronese verrà anticipata dalla consueta selezione di Operawine, i programmi del periodo sono focalizzati principalmente sul tema delle produzioni naturali. Dal 7 al 9 aprile Vini secondo Natura - la più longeva manifestazione dedicata ai vini e al food biologico - vive la 14ma edizione all'Areaexp La Fabbrica di Cerea, a pochi chilometri da Verona. L'edizione 2017 è dedicata al tema della Primavera come rinascita, con un'attenzione speciale per la ripartenza delle zone terremotate dell'Italia centrale.

Apre invece i battenti l'8 aprile a Villa Favorita di Sarego (Vicenza) la manifestazione dell'Associazione VinNatur. Fino al 10 aprile si possono incontrare 170 vignaioli da nove paesi differenti che proporranno i loro vini naturali su un grande banco d'assaggio.

Oltre ai vini, a Villa Favorita si può assaggiare una selezione di sakè naturali della Yoigokochi Sake Importers, gli unici in Europa a importare sake junmaishu, prodotti a partire da solo riso senza l'aggiunta di alcol o zucchero.

Si possono inoltre gustare eccellenze gastronomiche da varie regioni italiane: il Culatello di Fausto Brozzi da Colorno (Pr), i formaggi e i salumi de La Casara di Roncà (Vr) o l'olio d'oliva di Monti Lo Finocciu di Sorso (Ss), le specialità veg di Basil&Co di Vicenza o le pizze de La Zangola di Cornedo Vicentino, la gastronomia e le selezioni di salumi di Tagliati per il gusto di Colà di Lazise (Vr) e i piatti preparati dallo chef Cosimo Bicchierri del ristorante biologico Erbecedario di Badia Calavena (VR). Per chiudere in dolcezza il cioccolato di Passion Cocoa di Rho (Mi). E per gli amanti delle birre, la produzione artigianale del birrificio Morgana. (www.vinnatur.org).

Una fitta agenda di appuntamenti accompagnerà anche la ventesima edizione di Summa, la kermesse organizzata alla Tenuta Alois Lageder a Magrè, In Alto Adige, dedicata alle eccellenze vinicole e gastronomiche internazionali. Summa – 20th Anniversary è un'occasione per entrare in contatto con un parterre di 83 produttori d'eccellenza provenienti quest'anno da Italia, Francia, Austria, Germania, Kazakhstan, Nuova Zelanda e USA, ma soprattutto offre la possibilità di partecipare a un ricco programma di degustazioni guidate e verticali, condotte dagli stessi vignaioli o da esperti del settore, a seminari e visite della cantina.

Gli ospiti di Summa 2017 s'immergeranno inoltre in una rassegna gastronomica di tutto rispetto, in collaborazione con il catering Hannah&Elia e l'antico pastificio rosetano Verrigni che proporranno piatti in gran parte preparati con ingredienti da coltivazione biologica. (www.summa-al.eu).

© Riproduzione riservata