Food24

Parmigiano e Vermouth, mozzarella e Franciacorta: incontri del terzo…

Locandina

Parmigiano e Vermouth, mozzarella e Franciacorta: incontri del terzo tipo a Formaggio in villa


La diversità è ricchezza. È questa la chiave del successo di Formaggio in Villa, l'evento che annualmente accoglie oltre 200 produttori da tutta Italia nei saloni settecenteschi di villa Villa Farsetti, a Santa Maria di Sala nel Veneziano. Il viaggio nella diversità di quella che si propone come rassegna dei migliori formaggi italiani affronta la settima edizione dal 22 al 25 aprile e allarga la proposta oltre la selezione di formaggi.

Se infatti il cuore dei quattro giorni di appuntamento con il gusto è la ricchezza non imitabile della produzione casearia italiana – con in testa i Consorzi DOP di Asiago, Parmigiano Reggiano, Monte Veronese, Piave e Mozzarella di Bufala - Formaggio in Villa si è evoluto estendendo l'invito anche ad una selezione della più interessante norcineria del Belpaese e a produttori di nicchia di sapori preziosi: dal caffè alla biscotteria, dal burro alle confetture, passando per gelati e le piadine. E naturalmente non poteva mancare, per accompagnare le degustazioni, una selezione di birre artigianali e vini territoriali.
Laboratori di gusti e profumi
Menzionare il parterre di espositori a Villa Farsetti è impossibile per ragioni di spazio, ma senza dubbio nelle quattro giornate - dalle 10 alle 20 – le scoperte possono essere interessanti. Anche perché i visitatori sono invitati a “sperimentare” con il gusto attraverso i laboratori sugli affinamenti dei formaggi piemontesi, sull'abbinamento del Parmigiano con le confetture o con i vini abruzzesi o con il vermouth, sugli incroci curiosi tra formaggi e birre, sul gioco tra mozzarella e ricotta di Bufala campana e le bollicine del Franciacorta o la birra veneta, sull'incontro tra l'Asiago DOP e i vini della Valpolicella (pure con un focus per intenditori sull'Asiago Vecchio DOP a diverse altitudini e il Valpolicella Ripasso). E ancora mix di ostriche e Prosecco bio, Monte Veronese e birra artigianale, speck e Prosecco, prosciutto cotto e vini naturali, porchetta e birra vegana. Senza contare gli approfondimenti sui formaggi sardi, pugliesi, della Lombardia orientale.
In chiusura di giornata (dalle 19 alle 24) il parco della Villa veneta si trasforma in un Cheese Bar che propone specialità della cucina veneto-trentina accompagnati da vini e birre, ma anche dalla musica jazz. E l'Asiago avrà un Bistrot dedicato alla duttilità dei suoi formaggi DOP.
Il programma integrale e la lista degli espositori

© Riproduzione riservata