Food24

L’Arabica aromatico dell’altopiano del Laos e i chicchi rotondi e…

Notizie

L’Arabica aromatico dell’altopiano del Laos e i chicchi rotondi e rari del Kenya: Nespresso spariglia le carte in tazzina

Anche se i consumatori sono abitudinari e spesso poco propensi alla sperimentazione, vale sempre la pena di provocarli con gusti nuovi e inaspettati. Nespresso questo lo fa da tempo, presentando edizioni limitate - a volte di estrema rarità - che aprono l'orizzonte gustativo anche ai più intransigenti amanti del ristretto in tazza piccola.
Le ultime due proposte sono state davvero affascinanti. Fanno parte della serie Explorations (disponibile solo due volte l'anno) e contengono caffè provenienti dal Laos e dal Kenya.

Il primo lancio della collezione è - nome omen - Explorations 1. Il caffè laotiano proviene dall'altopiano di Bolaven (e da questo prende il nome, Laos Bolaven Plateau): di origine vulcanica, nebbioso e umido, questo territorio produce un caffè con note di cereali, dal profilo unico, un espresso di puro Arabica dal gusto rotondo, con note di erbe aromatiche.
Il Laos, famoso più per il the, è in realtà produttore di caffè nella parte Sud del paese. L'altopiano Bolaven è a 1350 metri e lì si procede alla raccolta solo di ciliegie ben mature.

Il secondo caffè della limited edition arriva invece dal Kenya, è il Kenya Peaberry, un caffè raro con una caratteristica particolare perché il chicco è sferico (da qui il nome che rievoca il pisello) più aromatico e presente in una percentuale inferiore al 5%. È sempre un Arabica 100%, con una nota che richiama la frutta candita.

I due caffè sono stati presentati a Milano e non potevano avere testimone migliore. Accanto all'ambassador di Nespresso, Massimiliano Marchesi, che ha illustrato le caratteristiche delle due edizioni limitate (già praticamente andate a ruba), c'era infatti Giancarlo Perbellini che ha ideato un impeccabile abbinamento gastronomico.

© Riproduzione riservata