Food24

Al via il tour celebrativo per i 50 anni della DOC Lugana

Vino

Al via il tour celebrativo per i 50 anni della DOC Lugana

Avviate le celebrazioni per i 50 anni della DOC Lugana (si è tenuto nella splendida cornice della Rocca di Lonato il primo dei 5 eventi organizzati dal Consorzio di Tutela). Siamo a sud del lago di Garda, al confine tra Lombardia e Veneto, a cavallo delle province di Brescia e Verona, dove sono coltivati 1873 ettari di Turbiana, vitigno a bacca bianca con cui si produce uno dei vini bianchi italiani di più grande successo in Italia e nel mondo (si esporta l'80 % del vino prodotto). Successo dimostrato dal continuo aumento del valore delle uve e degli ettari vitati: nel 2008 erano meno della metà, 831, e si prevede che possano arrivare nei prossimi 3 anni a 2.400. L'aspetto più importante di questa crescita è che non sono stati allargati i confini della denominazione, per inglobare all'interno vigneti esistenti, ma che si sono impiantati nuovi vigneti all'interno dell'area stabilita nel 1967, costituita da soli 5 comuni.

Il convegno ha sviluppato il tema delle persone, ovvero di coloro che in questi anni hanno contribuito in prima persona con i loro sforzi ed il loro impegno al successo della denominazione Lugana. Particolarmente interessante l'intervento iniziale del prof. Michele Vescia, che possiamo definire il padre dell'enologia bresciana: a lui si deve la nascita nel 1962 del Consorzio Tutela vini Tipici Bresciani, oggi Ente Vini Bresciani, ma soprattutto è l'autore principale del Disciplinare del Lugana. Con poche decise pennellate ha descritto la situazione della viticoltura italiana e bresciana in particolare negli anni '50 e '60, decisamente in crisi, con le nascenti denominazioni come risposta per riportare alla crescita il settore, puntando su qualità e riconoscibilità territoriale, un po' come si faceva già da decenni in Francia.

Il Consorzio Tutela Lugana nasce nel 1990: hanno preso la parola tutti i presidenti che si sono succeduti negli anni, Marisa Monesi, Francesco Ghiraldi, Paolo Fabiani, Francesco Montresor e l'attuale Luca Formentini, oltre ad un ricordo degli scomparsi Walter Contato e Sergio Zenato, il primo ambasciatore del Lugana nel mondo. Ognuno ha voluto ricordare i momenti più importanti della propria presidenza, il lavoro di semina svolto con grande coesione che ha poi portato negli ultimi 10-15 anni al fenomeno Lugana, con uno sviluppo continuo ed incessante.

Tappe fondamentali personalmente ritengo siano state l'introduzione delle tipologie Superiore e Riserva, che portano a vini bianchi non d'annata ma affinati almeno 12 e 24 mesi: produrre bianchi non destinati al consumo immediato richiede grande qualità ed è un innalzamento dell'asticella per tutte le aziende. Determinante è stato anche aver inserito nel disciplinare la vinificazione e l'imbottigliamento nella zona di produzione.

Monika Kellerman, giornalista tedesca, ha confermato il grande successo, la notorietà, quasi l'amore che hanno i tedeschi per il Lugana: a Monaco è una vera moda! Carlo Veronese, direttore del Consorzio, che io ritengo essere uno dei fattori delle fortune del Lugana, seppur sottolineando di non avere una sfera di cristallo per leggere il futuro, non vede motivi perchè il successo della denominazione non debba continuare, soprattutto se si continuerà con la ricerca di nuovi mercati all'estero: ultimamente si sta lavorando molto sugli USA, mentre si sta progettando una campagna su Cina, Shangai e Taiwan.

Il convegno si è concluso con il presidente Luca Formentini che ha ricordato come chi produce vino deve necessariamente preoccuparsi di tutela dell'ambiente e del paesaggio. I 50 anni saranno celebrati per tutto il 2017, in un vero e proprio tour con 5 eventi itineranti in ognuno dei 5 comuni della DOC: Lonato del Garda, Peschiera del Garda, Sirmione, Desenzano del Garda e Pozzolengo. Due di questi eventi saranno anche aperti al pubblico: a Peschiera del Garda: Degustazione “Lugana Armonie senza tempo” (9 settembre); a Sirmione: Lugana DOC con Gusto (6 ottobre).

© Riproduzione riservata