Food24

Grey Goose, nuove contaminazioni per la vodka nata nel Cognac

Vino

Grey Goose, nuove contaminazioni per la vodka nata nel Cognac


Il nome racchiude in sé la semplicità di un'idea e la leggerezza di una passione. Sincèrement è un gioiello a metà tra un gioco e un esperimento, la prima vodka firmata da François Thibault per Grey Goose ispirata ai processi di invecchiamento del Cognac.
Dopo aver creato VX, la Grey Goose contaminata da una piccola componente di cognac, il mastro cantiniere sta infatti sperimentando l'affinamento della vodka in quattro legni differenti - rovere francese, ciliegio bianco, acacia e rovere americano - per calibrare dopo 4 anni un blend che incanta. Perché Sincerement ha la pulizia della vodka francese che ha conquistato in pochi anni il mercato americano, europeo e asiatico, ma ad un tempo il carattere intenso che il legno conferisce al distillato.

Nonostante sia già stato studiato un packaging seducente, il prodotto è ancora in fase di sviluppo e dunque non è disponibile sul mercato. Spetta a Thibault l'ultima parola sul completamento del percorso di affinamento.
Dialoghi e contaminazioni per la vodka made in Cognac.
L'avvento di Sincerament non stupisce, perché la storia di Grey Goose è fatta di contaminazioni e intrecci tra i mondi del cognac e della vodka. Quando accetta di assecondare l'idea del magnate americano Sidney Franck, che a metà degli anni Novanta decide di creare una vodka superpremium per conquistare una fascia alta nel mercato dei distillati, François Thibault mette temporaneamente da parte la propria sapienza da mastro distillatore e si concentra sul processo di astrazione che è insito nella vodka.
Se produrre vodka nel cuore del Grand Champagne è un'idea rivoluzionaria, usare il vino delle piccole vigne resistenti sarebbe una bestemmia - quello serve per il Cognac, appunto - e dunque punta sull'acquavite distillata dal grano invernale coltivato in Picardia e Beauce, diluita con acqua di fonte di Gensac-la-Pallue filtrata dal terreno calcareo dello Champagne.
Thibault controlla l'intero processo, dal campo di grano alla distillazione, perché ogni passaggio risulta delicato e importante. E il Cognac è luogo di eccellenza per tradizione e conoscenza nei distillati. I processi di distillazione mirano all'astrazione aromatica di una vodka essenziale, giocata su un esprit de finesse molto francese. Il prodotto è bianco in purezza, ma grazie ad un unico processo di distillazione mantiene delicati sentori floreali e un sapore ammorbidito rispetto alle vodke tradizionali. Alla vodka base si aggiungono le aromatizzate che vedono l'utilizzo di oli essenziali di frutta, fermentata e distillata a Grasse (la capitale provenzale dei profumi). Con l'eccezione dell'arancia, che viene dalla Florida, tutti gli aromi naturali vengono da frutta coltivata e selezionata in Francia: il limone di Mentone, i meloni di Cavaillon, la pera di Anjou e le ciliegie nere del SudEst.

Due prodotti eccellenti sono la Grey Goose Ducasse, studiata da Thibault con il grande chef e costruita su tre processi di tostatura del grano prima della distillazione, e la VX, che è appunto l'unica vodka al mondo con l'aggiunta di un 5% di Cognac distillato dalle uve della tenuta LeLogis, nel Grand Champagne.
Ecco dunque che Sincèrement, quando sarà pronto per il mercato, rappresenta un nuovo passo nella contaminazione tra il mondo della vodka made in Francia e la grande tradizione del Cognac.
I cocktail vodka-based.
Anche se superpremium, la vodka rimane un componente importante nella valorizzazione del lavoro dei mixologist. Oltre al cocktail che Grey Goose propone per l'estate 2017, Le Grand Fizz, vale la pena di provare almeno un paio di altri accostamenti curiosi… molto francesi.
Gli ingredienti per Le Grand Fizz sono 3,5 cl di vodka Grey Goose, ,5 cl di liquore St-Germain ai fiori di sambuco, 1 cl di succo di lime e 6 cl di soda. La preparazione prevede di riempire con ghiaccio un grande bicchiere da vino, aggiungere Vodka Grey Goose e il succo di lime, completare con St. Germain e soda ghiacciata, guarnire con tre spicchi di lime.
Ecco invece gli ingredienti per il White ‘Cocktail de Vin' BBQ: 10 ml Grey Goose Le Citron, 2,5 ml liqueur Bénédictine, 7,5 ml Martini Extra Dry, 15 ml di succo di uva Bianca, 25 ml di acqua minerale.
Per il White ‘Cocktail de Vin' Formal Dinner servono invece 10 ml Grey Goose le Citron, 2,5 ml di Salers, 10 ml di Noilly Prat ambré, 2,5 ml di sciroppo di zafferano, 5 ml di succo di mela, 1 rotella di arancia e 30 ml di acqua minerale.

© Riproduzione riservata