Food24

Twinings si compra l’aceto balsamico: Acetum entra nell’orbita…

Notizie

Twinings si compra l’aceto balsamico: Acetum entra nell’orbita del colosso inglese ABF

Vola verso la Gran Bretagna la proprietà di uno dei marchi più noti dell'aceto balsamico (non tradizionale). Associated British Foods plc (”ABF”), gruppo internazionale diversificato quotato al London Stock Exchange, ha raggiunto un accordo per l'acquisizione di Acetum S.p.A., il principale produttore italiano di Aceto Balsamico di Modena (BVM).

Ad Acetum, fondata da Cesare Mazzetti e Marco Bombarda con sede nella provincia di Modena, sarò garantita una continuità di governance: Cesare Mazzetti rimarrà presidente e Marco Bombarda continuerà come direttore del business. I marchi di Acetum includono Mazzetti, che è il marchio leader in Germania e Australia, così come Acetum e Fini. Cesare Mazzetti è anche proprietario della grapperia Mazzetti di Altavilla in Monferrato.

Acetum, che produce anche glasse balsamiche, aceto di vino e di mela e altri condimenti, ha realizzato nel 2016 vendite per 103 milioni euro in oltre 60 paesi. Il completamento dell'operazione è soggetto alla autorizzazione delle Autorità Antitrust in Germania e in Austria. “Questa è un'occasione meravigliosa per diventare i custodi di un prodotto italiano con così grande reputazione e abbiamo piani di crescita ambiziosi in tutto il mondo”, afferma George Weston, Chief Executive di Associated British Foods, Secondo Cesare Mazzetti, presidente di Acetum l'operazione “conferma che le aziende dotate di IGP esercitano grande attrattività nei confronti dei gruppi internazionali. ABF ha una grande reputazione per la capacità di sviluppare imprese familiari e non vedo l'ora di lavorare insieme con loro in futuro”. L'aceto balsamico di Modena gode dell'Indicazione Geografica Protetta da parte dell'Unione europea.

Associated British Foods plc è un gruppo internazionale diversificato che opera nel settore del food, degli ingredienti e del Retail, con vendite per oltre 13,4 miliardi di sterline e 130mila dipendenti in 50 paesi. Ha attività significative in Europa, Sud Africa, Americhe, Cina e Australia. Il gruppo opera in cinque ambiti: zucchero, agricoltura, vendita al dettaglio, drogheria e ingredienti. In Italia ABF impiega già oggi 2.500 dipendenti attraverso le attività condotte con il tè Twinings, con i negozi Primark e con AB Mauri. Primark ha aperto il suo primo negozio in Italia ad Arese, nei pressi di Milano nell'aprile del 2016 e ad oggi ha punti vendita anche a Firenze, Brescia e Verona. AB Mauri Italy, con vendite superiori ai 55 milioni di euro, è società leader dedicata all'industria dei prodotti da forno, fornendo panetterie artigiane e industriali.

© Riproduzione riservata