Food24

Theresianer, con l'inverno arriva la birra da degustare con il gin

Storie di eccellenza

Theresianer, con l'inverno arriva la birra da degustare con il gin

Una birra energica, il cui aroma accoglie sentori di fiori e agrumi e un'amarezza decisa, ma equilibrata al palato. È la Theresianer IPA Limited Edition Autunno, caratterizzata da una luppolazione intesa e corposa, che la casa birraria del gruppo Hausbrandt ha voluto dedicare alla stagione delle foglie che cadono e delle riflessioni intime, ma che viene prodotta e distribuita tutto l'anno.
L'acqua per la IPA, che proviene da un pozzo dell'azienda, subisce una filtrazione iniziale e viene trattata con raggi UV per garantirne la purezza microbiologica. Sono state scelte diverse varietà di luppolo, caratterizzate da un aroma fine e pronunciato, “varietà nuove e anche molto recenti con particolare attenzione proprio all'equilibrio nel grado di intensità dell'aroma da raggiungere nel prodotto finito”, riferisce il mastro birraio di Theresianer.
Pur raccomandata in abbinamenti complessi come salumi speziati e formaggi molto stagionati, fino al pesce saporito, la India Pale Ale offre probabilmente l'esperienza più interessante degustata da sola. La seasonal IPA ha un alcool pari a 5,8% ed è stata una scelta del mastro birraio “per non esagerare troppo con la gradazione, evitando di estremizzare eccessivamente il prodotto e rendendolo più facilmente bevibile e apprezzabile da un'ampia gamma di consumatori. Questo vale per la versione standard e per la limited edition”.
Il “boom” Ipa è legato allo sviluppo di tale stile birraio da parte dei microbirrifici o birrifici artigianali, grazie soprattutto alla stabilità che riesce a dare il luppolo al prodotto birra. “Questo sviluppo – ammettono in Theresianer - ha stimolato e trainato tutto il mercato , abituando il pubblico (soprattutto giovane) al palato amaro e non più solo dolce”. Nonostante esistano fornitori di malto italiani e, soprattutto negli ultimi anni, si stia sviluppando la coltivazione del luppolo l'azienda ha scelto di acquistare tutte le materie prime dalla Germania “per poter ottenere il massimo livello qualitativo possibile”, confermano i tecnici interni.

La Winter che si sposa con il Gin
Il lancio della IPA autunnale è stato solo il prologo alla “collezione invernale” che Theresianer propone ora in versione 0.75 l e nella versione magnum da 1.5 l in cofanetto di legno.
La Winter Beer Theresianer è progettata per esprimere il sapore leggermente speziato con note di tostato e un profumo di frutta secca. “Il profilo organolettico – riferisce ancora il mastro birraio - è dato dalla miscela di malti utilizzata e, in questo caso, dal fatto che la fermentazione viene fatta in modo da sviluppare aromi fruttati e speziati nella birra finita”.
La Winter è proposta in abbinamento con formaggi stagionati e sapori forti, ma anche con il cioccolato fondente grazie ad una propensione inconsueta al mix con il gin.
Viene da chiedersi quanto ci sia di italiano e quanto di mitteleuropeo nelle seasonal. “Theresianer rimane molto fedele alla tradizione mitteleuropea – chiarisce il mastro birraio - con particolare riferimento agli stili birrai tradizionali (Lager, Vienna, Pils, Bock,..). Theresianer è fondamentalmente una birra 100% italiana che non dimentica la sua tradizione mitteleuropea anche nelle seasonal e in generale nella ricerca di ricette nuove. Il caso della Ipa testimonia l'influenza costante di tale tradizione visto l'uso di luppoli tedeschi”.

© Riproduzione riservata