Food24

Champagne: la mancata crescita compensata dal caro-prezzi (e…

  • Abbonati
  • Accedi
Vino

Champagne: la mancata crescita compensata dal caro-prezzi (e l’Italia resta a guardare)

I francesi ottengono il massimo risultato con il minimo sforzo. Cio producono gli stessi volumi di Champagne ma vendendolo pi caro. Il sogno di tutti i produttori. Ma la lettura dei dati sullo Champagne riserva una sorpresa: consumatori francesi ed europei bevono meno Champagne, ma americani e Paesi emergenti ne consumano sempre di pi. E sono disposti a pagare anche di pi.
Nel 2017 sono state spedite 307,3 milioni di bottiglie di Champagne, con una crescita a volume modesta, lo 0,4%, ma con un balzo dell'export a valore del 3,5%. Alla fine il giro d'affari complessivo di 4,9 miliardi, stando ai dati del Comit Champagne.

Francia, Natale deludente
Il mercato francese in contrazione del 2,5% con 153,7 milioni di bottiglie. “Un calo pi forte del previsto causato da un dicembre deludente”, ha commentato Maxime Toubart, co-presidente del Comit Champagne.
Le esportazioni, in crescita del 3,5%, raggiungono la quota del mercato francese con 153,6 milioni di bottiglie. I driver di crescita sono per nei mercati extra europei. L'Unione europea segna un calo dell'1,3% a 76,6 milioni di bottiglie. Ma i Paesi terzi superano i consumi europei e fanno segnare un balzo di quasi il 9%, toccando la boa di 77 milioni di bottiglie.
Jean-Marie Barillre, presidente dell'Union des Maisons de Champagne, sottolinea che “grazie alle esportazioni e alla valorizzazione delle sue cuve, lo Champagne ha realizzato un giro d'affari record di 4,9 miliardi di euro”.

Derby Italia-Francia
E il confronto con gli spumanti italiani? E' un esercizio impietoso: i maestri francesi dimostrano come si sfrutta il concetto di massimo valore. I vini spumanti italiani, in particolare il Prosecco, hanno rovesciato il concetto accelerando sui volumi ma con poco valore.
Nel 2017 i vini spumanti tricolori (compresi Franciacorta e Trentodoc) hanno venduto sul mercato mondiale circa 450 milioni di bottiglie (ben oltre lo Champagne) ma con un valore di “soli” 1,2 miliardi di euro (+21,4%). Gran parte dei volumi e del valore pero attribuibile al Prosecco che ha esportato 310 milioni di bottiglie per un valore di 885 milioni di euro).

© Riproduzione riservata