Food24

Mionetto arriva in Friuli: acquisita la Tenuta Montereale

  • Abbonati
  • Accedi
Vino

Mionetto arriva in Friuli: acquisita la Tenuta Montereale

Mionetto S.P.A. acquisisce, tramite la controllata Mionetto Vineyards srl, la Tenuta Montereale, azienda vinicola di 90 ettari complessivi a Montereale Valcellina, in provincia di Pordenone, in prevalenza coltivati a con 80 ettari di terreni dedicati a Glera per la produzione di Prosecco Doc. La continua crescita delle vendite del Prosecco impone l'allargamento dei terreni vitati. È “un tema fondamentale per un'azienda come la nostra - dichiara Alessio Del Savio, direttore tecnico ed enologo della storica cantina di Valdobbiadene nata nel 1887 - l'acquisizione della Tenuta Montereale ha un duplice obiettivo: da un lato favorire l'approvvigionamento del Prosecco, dall'altro lavorare sul miglioramento della qualità che, da sempre, Mionetto ricerca in ogni fase del processo produttivo, a partire dalla selezione dei vini, e che è alla base del nostro successo nel mercato”.
La Tenuta Montereale si trova nell'alta pianura friulana, a ridosso dell'arco prealpino, in una ampia zona denominata Grave del Friuli. La Tenuta è composta da 80 ettari di vigneti dalle caratteristiche uniche: “per temperatura e mix di irrigazione naturale e artificiale saremo in grado di dar vita ad un prodotto di altissima qualità - continua Del Savio - è una tenuta perfettamente strutturata vista la presenza di una cantina nel cuore di un terreno molto ampio”.
Nel 2017 Mionetto SpA ha registrato un fatturato pari a 78,47 milioni di euro, in aumento del 8,65% rispetto all'anno precedente e con 24,2 milioni di bottiglie vendute al mondo. Oggi Mionetto è bestseller del Prosecco a volume nel mondo e in Italia è leading brand nel canale Ho.Re.Ca.
All'estero i mercati di riferimento sono USA, UK e Germania, che insieme all'Italia costituiscono l'80% del mercato totale del Prosecco.
Nel 2008 la cantina è stata acquisita dal gruppo tedesco Henkell & CO. Sektkellerei KG con sede a Wiesbaden, uno dei maggiori produttori europei di bollicine. Il top management è interamente italiano.

© Riproduzione riservata