Food24

Al V&A di Londra asta per l'Ornellaia firmato Kentridge

  • Abbonati
  • Accedi
Vino

Al V&A di Londra asta per l'Ornellaia firmato Kentridge

LONDRA - Asta d'eccezione a Londra per i vini Ornellaia. Per celebrare la decima edizione del progetto Vendemmia d'Artista e la trentesima annata del grande vino rosso, che si chiama “Il Carisma”, la tenuta di Bolgheri di Casa Frescobaldi ha organizzato un'asta di beneficenza al Victoria & Albert Museum di nove lotti di bottiglie in edizione limitata con le etichette realizzate dal celebre artista sudafricano William Kentridge, presente in sala.
Per interpretare “Il Carisma”, Ornellaia annata 2015,è stato scelto Kentridge, che ha creato una serie di etichette e ha personalizzato e firmato una serie limitata di 100 bottiglie da 3 litri, 10 Imperiali da sei litri e una bottiglia Salmanazar da 9 litri prodotta in un solo esemplare e con un'etichetta che è un'opera d'arte assolutamente unica. Un'etichetta speciale sarà riprodotta per tutte le bottiglie magnum e sulle casse di vino di legno.

Nel realizzare i disegni Kentridge si è ispirato alla vendemmia e alla produzione vinicola, con immagini delle cesoie che ha usato quando ha partecipato alla vendemmia a San Casciano per imparare e comprendere l'arte del vino. “Ho molta ammirazione per chi fa il vino, - ha detto l'artista durante la serata al V&A. – E' una vera e propria creazione artistica, anzi è un processo creativo molto più difficile del mio. Noi artisti possiamo sempre cancellare gli errori e ricominciare, mentre chi fa il vino non può permettersi di sbagliare. Spero che le etichette che ho creato abbiano un'importanza e un valore degni del contenuto delle bottiglie.”
“Il Carisma” annata 2015 è una delle più grandi annate Ornellaia, secondo l'enologo Axel Heinz, “che si impone in modo naturale senza forzature. Il consueto colore intenso indica un vino di grande struttura e intensità, l'olfatto segue on un fruttato allo stesso tempo maturo e fresco, sottolineato da classiche note balsamiche e speziate. Al palato è ricco, denso e ampio, con un'eccezionale tessitura tannica, fitta e vellutata, di grande raffinatezza. Il lungo finale si conclude con una sensazione di fermezza e ntoe finemente speziate.”
L'asta di Londra, gestita da Stephen Mould, responsabile dei vini di Sotheby's Europe, ha raccolto 140mila euro per il V&A, fondi che verranno utilizzati per il nuovo Photography Centre del museo. “Siamo onorati che Ornellaia abbia scelto il V&A per questo evento spettacolare e siamo immensamente grati per il sostegno al museo,” ha detto il direttore Tristram Hunt.

A partire dal 2009 il progetto Vendemmia d'Artista ha raccolto oltre 2 milioni di euro per musei e fondazioni artistiche nel mondo, tra cui il museo Poldi Pezzoli di Milano, il Whitney Museum di New York, la Neue Nationalgalerie di Berlino e la Fondation Beyeler di Basilea.

© Riproduzione riservata