Food24

NutriMenti, gastronomia come cultura nel segno di Veronelli

  • Abbonati
  • Accedi
VENEZIA

NutriMenti, gastronomia come cultura nel segno di Veronelli

Istituita da poco sull'isola di San Giorgio Maggiore a Venezia - creato da Seminario Permanente Luigi Veronelli e Fondazione Giorgio Cini - l'Alta Scuola Italiana di Gastronomia Luigi Veronelli inaugura le sue attività con NutriMenti - Settimana della Cultura Gastronomica che da lunedì 2 a sabato 7 luglio concentra in laguna seminari, degustazioni, dibattiti per indagare lo stato dell'arte della cultura gastronomica italiana.

L'idea è attivare un laboratorio in cui studiosi di discipline scientifiche, artistiche e letterarie, ma anche filosofico-antropologiche portino il proprio contributo offrendosi al confronto con i partecipanti. NutriMenti si apre dunque con due giornate di lavoro “a porte chiuse” riservate ai componenti del Comitato Scientifico, della faculty e alla rete di supporto al progetto, mentre da mercoledì 4 partiranno le attività aperte al pubblico, con incontri e degustazioni d'autore focalizzate su quattro ambiti tematici: Terra, Immaginazione, Parola e Sensi.

«Parleremo di cibo e di vino utilizzando linguaggi diversi e apparentemente non connessi tra loro per costruire un nuovo punto di vista sulla cultura materiale - rimarca Andrea Bonini, direttore del Seminario Veronelli e coordinatore del progetto - Partiremo da un omaggio a Veronelli e proseguiremo puntando al futuro, dunque all'immaginazione, per liberare la gastronomia dall'autoreferenzialità in cui tende a rinchiudersi».


Sensorium dedicato alle etichette top
In occasione di NutriMenti, accanto agli incontri dedicati alla cultura della terra e della tavola, sarà proposta una selezione di vini d'eccellenza. Da degustare presso il Sensorium, banco d'assaggio ospitato nel Cenacolo Palladiano, o lasciandosi guidare da alcune voci autorevoli della critica gastronomica italiana.
Dal 5 al 7 luglio 2018 (prenotazione obbligatoria) si potrà accedere all'assaggio di 5 grandi vini. Guido Berlucchi, Ca' del Bosco, Cantine Ferrari, Les Crêtes, Kellerei Terlan, Vie di Romans, Villa Bucci, Braida, Masi Agricola, Marchesi Antinori, Fèlsina, Gianfranco Fino e Donnafugata sono state le prime aziende a sostenere l'Alta Scuola mettendo a disposizione il proprio vino più rappresentativo.
L'elenco completo dei vini proposti e il programma sono su www.altascuolaveronelli.it

@gbmarchetto

© Riproduzione riservata