Impresa & Territori

Nel cuore di Napoli in vetrina i prodotti tipici della Campania

agroalimentare

Nel cuore di Napoli in vetrina i prodotti tipici della Campania

Nel cuore di Napoli, nel complesso monumentale di San Domenico Maggiore, i vetrina i prodotti tipici della Campania fino al 10 gennaio del prossimo anno. Previsto un nutrito programma di eventi, percorsi educativi e degustazioni guidate. Si parte oggi 17 ottobre con “agricoltura sostenibile, tecniche e strategie possibili”, e “ritorno dei giovani ai campi”, con Giuseppe Orefice, presidente Slow Food Campania, Patrizia Spigno, agronoma e fiduciaria della condotta Slow Food Vesuvio, i giovani produttori Marialuisa Squitieri dell'azienda agricola Madrenatura, Antonietta Melillo produttrice della cipolla alifana e Saverio Bifulco, produttore di pomodorini del piennolo e presidente dell'Associazione produttori del Pomodorino del Piennolo.

Domani 18 ottobre ci saranno il laboratorio sui formaggi curato da Slow Food Napoli, con esame dei diversi territori della mozzarella di bufala campana dop, del conciato romano e del pecorino fresco del Taburno. Una mostra interattiva affronta il tema dell'agricoltura e della gastronomia napoletane dal punto di vista storico, scientifico e sociale svelandone i segreti dall'origine al piatto finito. “Magna” è curata da Marco Capasso, prodotta dall'Associazione “Guviden - I semi dell'amore” e realizzata in collaborazione con il Comune di Napoli.

© Riproduzione riservata