Impresa & Territori

L’ex presidente francese Sarkozy sceglie la Valle d’Aosta per le…

TURISMO

L’ex presidente francese Sarkozy sceglie la Valle d’Aosta per le settimane bianche

Avrà anche una componente vadostana il programma elettorale che l’ex presidente francese Nicolas Sarkozy scriverà in vista delle prossime elezioni presidenziali transalpine. Sarkozy approfitterà infatti delle due “settimane bianche” che sta trascorrendo all’Hotellerie de Mascognaz, in Val d’Ayas, per pensare alle proposte da presentare al popolo francese.

Tra una sciata e una passeggiata insieme alla moglie, la torinese Carla Bruni che, invece, potrebbe utilizzare il periodo di riposo in quota per duettare con i cantautori locali, da Luis de Jyaryot a Maura Susanna. Ma al di là della politica e della musica francese, l’arrivo di Sarkozy e consorte rappresenta una grande chance turistica in un’annata caratterizzata da grandi difficoltà per la mancanza di neve nel periodo delle vacanze natalizie. Merito del patron dell’Hotellerie de Mascognaz, Paolo Vitelli, che ha utilizzato nel migliore dei modi le sue conoscenze internazionali legate anche e soprattutto alla sua attività di presidente del gruppo Azimut Benetti, leader mondiale nella costruzione di grandi yacht. E merito della qualità dell’Hotellerie garantita dalla direzione di Cesare Clemente, tra grandi piatti e ospitalità di alto livello.

Una dimostrazione di efficienza sul fronte della comunicazione e della promozione turistica che riesce ad ovviare all’inadeguatezza dell’intervento pubblico, regionale e locale. Ma una scelta, quella della coppia franco-torinese, significativa proprio nei giorni in cui Torino celebra il decennale delle Olimpiadi invernali del 2006. La torinese Carla Bruni ha infatti preferito la tranquillità di Mascognaz all’offerta delle montagne olimpiche. E anche questo rappresenta un segnale nei confronti delle politiche turistiche delle Alpi torinesi e piemontesi.

© Riproduzione riservata