Lexicon dell'economia reale

Trieste

Trieste

L'economia di Trieste vede una prevalenza del settore pubblico e del terziario, soprattutto assicurativo, sul manifatturiero. Grande rilevanza ha lo scalo marittimo, che si classifica al primo posto in Italia per le tonnellate movimentate, e che è caratterizzato da fondali naturali profondi e collegamenti ferroviari e intermodali che lo connettono con le aree più dinamiche del centro est europa. L'economia di Trieste è legata a doppio filo alla presenza del porto, il primo a stringere legami con l'Iran dopo la fine dell'embargo. L'indotto vale circa 20mila posti di lavoro. Trieste è la più grande piazza del caffè del Mediterraneo; qui operano aziende internazionalizzate come Illy.
Tra le aziende più rilevanti Generali e Allianz (settore assicurativo), Fincantieri e Wärtsilä (navale e metalmeccanico).

Sindaco del capoluogo: Roberto Cosolini (Pd)
Prefetto: Annapaola Porzio
Procuratore della Repubblica: Carlo Mastelloni

Fonte: ISTAT, 2015
Popolazione236.073
Posizione della provincia in base alla popolazione81
Occupati94.612

1) Ricchezza

Pil pro capite

EUR/anno, 2015

2) Disoccupazione

Tasso di disoccupazione

3) Consumi

Spesa pro capite in automobili, moto e elettronica

EUR/anno, 2015

4) Sistema giudiziario

Rapporto sentenze su cause nuove o in corso nel 2015 x 100

5) Esportazioni

6) Diffusione ICT

Copertura banda larga

(% of population)

7) Depositi bancari

Depositi bancari pro capite

EUR

8) Popolazione giovanile

% della popolazione con meno di 30 anni

9) Imprenditorialità 

Aziende registrate ogni 100 abitanti

10) Livello di istruzione

N. di laureati ogni 1.000 abitanti tra i 25 e 30 anni nel 2015

Sorgente:
  • (1) Istituto Tagliacarne
  • (2) Istat
  • (3) Findomestic
  • (4) Ministero della Giustizia
  • (5) Prometeia
  • (6) Osservatorio Banda Larga
  • (7) Abi-Bankitalia
  • (8) Datagiovani
  • (9) Infocamere
  • (10) Ministero della Pubblica Istruzione
I più letti di Impresa & Territori