Impresa & Territori

Banda ultralarga in dieci città dell’Emilia Romagna

infrastrutture

Banda ultralarga in dieci città dell’Emilia Romagna

(Olycom)
(Olycom)

Un investimento del valore di 238 milioni di euro per raggiungere con la banda ultralarga il 70% delle abitazioni e delle imprese di dieci comuni dell’Emilia Romagna: Cesena, Piacenza, Forlì, Ferrara, Rimini, Ravenna, Reggio Emilia, Imola, Modena e Parma. In queste città i lavori per la connessione ultraveloce alla rete inizieranno entro l’estate, sia con la realizzazione di nuovi cavidotti sia con l’utilizzo delle infrastrutture già esistenti per la posa della fibra ottica, con una velocità pari a 1 gigabit al secondo.

L’investimento è il risultato dell’accordo firmato dalla Regione Emilia Romagna e dalla società in house per lo sviluppo telematico Lepida SpA con Open Fiber, la compartecipata da Enel e Cassa Depositi e Prestiti che entro il 2022 dovrà raggiungere con la banda ultralarga 270 comuni italiani, con una spesa complessiva di quasi 4 miliardi. Ora in Emilia Romagna si avvicina il traguardo fissato dall’Europa. «L’intesa – dice l’assessore regionale alle Infrastrutture Raffaele Donini – ci consente un ulteriore passo in avanti per centrare gli obiettivi fissati dall’Agenda digitale europea, per fornire a tutti la connessione ad almeno 30 Mbps e all’85% delle persone quella a 100 Mbps».

In base all’accordo Open Fiber dovrà in via prioritaria utilizzare i cavidotti già esistenti e in seconda battuta realizzare nuove infrastrutture. Il compito di Regione e di Lepida, con la costituzione di un tavolo tecnico paritetico, sarà invece quello di semplificare e accelerare i procedimenti amministrativi per il rilascio dei permessi da parte degli enti locali coinvolti, con la rimozione degli ostacoli burocratici in collaborazione con i sindaci dei dieci comuni interessati. La nuova rete realizzata con la partnership tra pubblico e privato sarà successivamente accessibile a tutti gli operatori delle telecomunicazioni per la commercializzazione dei servizi. Attraverso Lepida la Regione ha posato dal 2004 oltre 180mila chilometri di fibra ottica, messa prima a disposizione della pubblica amministrazione poi dei cittadini e delle imprese. Oggi la popolazione ha a disposizione, su tutto il territorio regionale, 1.700 punti Wifi, destinati a diventare più di 2.400 entro la fine dell’anno.

© Riproduzione riservata