Impresa & Territori

Export record per la plastica hi-tech

BENI STRUMENTALI

Export record per la plastica hi-tech

Olycom
Olycom

Bene il 2016, ancora meglio l’anno in corso. La spinta degli incentivi dedicati ai beni di Industria 4.0 spinge gli ordini dei costruttori di macchinari per gomma-plastica, visti in crescita dal 43% del campione monitorato da Assocomaplast.

Risultati che si innestano all’interno di un quadro congiunturale favorevole, con il centro studi dell’associazione ad indicare per il 2016 il raggiungimento del nuovo record storico in termini di export.

Le vendite oltreconfine dei costruttori di macchine, attrezzature e stampi per gomma-plastica hanno sfiorato infatti i tre miliardi di euro, in crescita dell’1,7% rispetto all’anno precedente grazie soprattutto ai progressi sui mercati extra-Ue.

Messico, P0lonia e Cina (la Spagna per l’area Ue) hanno rappresentato lo scorso anno i mercati più dinamici in termini di acquisti, anche se Germania e Stati Uniti si confermano pr il settore rispettivamente primo e secondo mercato di sbocco.

A spingere verso l’alto la produzione, arrivata a quota 4,23 miliardi di euro, è però in misura maggiore nel 2016 il mercato interno, in crescita di oltre sei punti a quota 2,1 miliardi di euro (di cui 850 milioni “coperti” attraverso le importazioni).

Valori decisamente superiori rispetto ai minimi registrati nel 2009, quando la produzione di settore crollò a 3,3 miliardi, l’export perse oltre un quarto del business a quota 1,8 miliardi e il mercato interno si contrasse di 15 punti a 1,95 miliardi. In quell’anno l’avanzo commerciale di settore scese di quasi un terzo a 1,35 miliardi, quasi 800 milioni in meno rispetto ai dati del 2016.

Il livello di output raggiunto - stima Assocomaplast - si posiziona ora in linea con i livelli pre-crisi, soglia che sarà probabilmente superata in termini correnti quest’anno. L’indagine svolta tra gli associati evidenzia infatti una prevalenza di giudizi positivi sul portafoglio ordini (il 43% segnala commesse in crescita rispetto a fine 2016), così come ottimistiche sono le indicazioni sull’evoluzione del fatturato. Attese sorrette anche dalle misure a sostegno dei beni strumentali “connessi”, con superammortamento, iperammortamento e Sabatini-ter a spingere gli investimenti nel 2017.

“Il 43% delle aziende segnala ordini in crescita, anche grazie alla spinta degli incentivi per Industria 4.0”

 

«I costruttori italiani di macchine, attrezzature e stampi per la lavorazione di materie plastiche e gomma - spiega il presidente di Assocomaplast Alessandrfo Grassi - sono tradizionalmente all'avanguardia a livello tecnologico e sono quindi già pronti a fornire ai propri clienti sistemi di produzione avanzati e innovativi, in un’ottica di “Industria 4.0”. In ogni caso, tale obiettivo rappresenterà un ulteriore stimolo per le aziende a rafforzare gli investimenti per la progettazione di macchinari sempre più performanti e competitivi».

© Riproduzione riservata