Impresa & Territori

Berlusconi difende le api: investe in Beeing, app antifurto per arnie

START UP

Berlusconi difende le api: investe in Beeing, app antifurto per arnie

Silvio Berlusconi investe sulle api, o meglio su BEEing, un sistema di sicurezza per le arnie sviluppato da Roberto e Gabriele, due giovani romagnoli della provincia di Ravenna, che lo hanno incontrato oggi a TuttoFood, la fiera dedicata al settore, in corso in questi giorni a Milano. In soli 5 minuti, tanti erano quelli a disposizioni dei due giovani imprenditori secondo il formato ‘Give me five', Roberto e Gabriele hanno spiegato all'ex premier in che cosa consiste il sistema di monitoraggio per arnie capace di mettere un freno alla scia di furti delle quali queste sono spesso oggetto.

Si tratta, in breve, di un antifurto gps, invisibile dall'esterno che permette all'apicoltore di monitorare dal proprio smartphone tutti gli spostamenti dell'arnia. Per renderne accessibile l'utilizzo sono state utilizzate delle Sim innovative che permettono all'antifurto di lavorare con qualsiasi operatore telefonico; il sistema sceglie infatti, in ogni momento, quale tra Tim, Vodafone e Wind fornisca il segnale migliore rispetto al luogo in cui ci si trova.

«Ho promesso di fare investimenti con loro», ha spiegato ai cronisti Silvio Berlusconi dopo l'incontro. «Il food è fondamentale anche per la nostra economia non solo per quello che produce all'interno, ma anche per le esportazioni quindi è un settore molto importante e poi per quanto riguarda il singolo la capacità di mangiare bene, scegliere alimenti sani, significa darsi molti più anni di vita».

«In Silvio Berlusconi abbiamo trovato un interlocutore attento e interessato al nostro prodotto - spiegano Roberto e Gabriele -. Nei 5 minuti a nostra disposizione gli abbiamo parlato non solo della app antifurto che abbiamo già sviluppato e che stiamo iniziando a commercializzare, ma anche di una nuova arnia alla quale lavoriamo per consentire a chiunque, anche a chi abita in città e non ha strumenti e competenze specifiche, di produrre da sé il proprio miele e contribuire in questo modo a tutelare la vita delle api alla cui esistenza si deve, non va dimenticato, l'80% dei prodotti che mangiamo».

© Riproduzione riservata