Impresa & Territori

La Sardegna progetterà micro-satelliti per la Russia

aerospazio

La Sardegna progetterà micro-satelliti per la Russia

L’obiettivo è la progettazione e produzione di micro-satelliti per la Russia. Il tutto attraverso una collaborazione tra il Dass, Distretto aerospaziale della Sardegna, e le aziende russe del settore aerospaziale che operano nel distretto tecnologico di Skolkovo. Un nuovo cammino, ancora da percorrere, per il polo scientifico sardo, da tempo impegnato in progetti di innovazione e sviluppo nel settore aerospaziale. Il primo passo del viaggio verso l’internazionalizzazione è l’accordo tra il Distretto sardo e l’Eurispes.

«Un contributo all’internazionalizzazione del sistema Sardegna», rimarcano dall’istituto di studi politici, economici e sociali presieduto da Gian Maria Fara. «Con questo accordo, Eurispes, ente privato che opera nel campo della ricerca politica – fanno sapere dall’istituto di ricerca – mette a disposizione del Dass il proprio patrimonio di conoscenze e rapporti instaurato nel corso degli anni con la comunità scientifica nazionale e internazionale, valorizzato da un continuo scambio di informazioni e di esperienze».

E in questo quadro nasce quindi la collaborazione e interconnessione tra il distretto aerospaziale della Sardegna e le aziende che operano nel distretto di Skolkovo, «la più avanzata struttura del sistema russo». Proprio a Skolkovo cui operano le aziende che «hanno manifestato l’interesse di incontrare realtà italiane con cui avviare progetti comuni e partenariati nell’ambito della progettazione e produzione di micro satelliti».

Per Giacomo Cao, presidente del Dass si tratta di «una conferma che le aziende socie del distretto e le infrastrutture aerospaziali disponibili in Sardegna sono state individuate come foriere di nuovi partenariati internazionali e di progettualità avanzate». Le trattative sono già avviate.

«La collaborazione – fa sapere il presidente dell’Eurispes Gian Maria Fara– partirà nelle prossime settimane con la definizione di proposte progettuali che saranno elaborate e presentate dalle aziende russe alla valutazione del Dass il quale, a sua volta, le proporrà ai propri soci per le azioni conseguenti».

E proprio in Sardegna, a Tempio Pausania l’Eurispes ha deciso di essere presente con una sede con l’obiettivo di «essere di stimolo e di sostegno alla crescita economica e sociale del territorio attraverso la programmazione di una serie di indagini e ricerche>.

© Riproduzione riservata