Impresa & Territori

Ecco i primi 22 diplomati dell’Its logistica di Venezia. In 12 hanno…

formazione

Ecco i primi 22 diplomati dell’Its logistica di Venezia. In 12 hanno già un lavoro

Porto di Venezia. (Marka)
Porto di Venezia. (Marka)

Su 22, in 12 hanno già un contratto di lavoro in tasca, ottenuto al termine dello stage previsto dal programma. La “Fondazione Its Marco Polo” ha come obiettivo formare i futuri esperti nel settore della mobilità sostenibile nel sistema portuale e aeroportuale; a Venezia la Fondazione ha creato il primo Istituto Tecnico Superiore ITS di logistica portuale.

Un’esperienza unica sul territorio italiano, che si inserisce tra i nuovi percorsi previsti dal ministero dell’Istruzione alternativi ai corsi di laurea e altamente professionalizzanti. Due anni di scuola di formazione superiore nei quali gli studenti svolgono 2mila ore di corsi alternando lezioni in aula e almeno il 50% di ore di tirocinio formativo in aziende qualificate del settore logistico e portuale.

Al termine del percorso e a seguito di un esame finale con prove stabilite dal ministero, viene rilasciato un Diploma di V livello EQF valido in tutta Europa.
Il corso è diretto a giovani neodiplomati che potranno poi trovare occupazione presso Terminal portuali, aeroportuali e interporti, spedizionieri, spedizionieri doganali, imprese di logistica, imprese manifatturiere ricoprendo incarichi di rilievo nell’ambito della pianificazione, gestione e controllo della movimentazione delle merci e delle relative informazioni. Dopo le esperienze deghi istituti tecnici di Verona e di Genova, rispettivamente incentrati solo sulla logistica di terra e sulle professioni del mare, l’ITS Marco Polo di Venezia approfondisce l’intero comparto della logistica delle merci che trovano il loro snodo cruciale proprio nei porti, oggi luoghi stretti tra le esigenze di mobilità via terra e via mare e che, per questo, sono diventati la cerniera di tutte le catene logistiche mondiali.

Qui si impara a lavorare in un porto, e a gestire la logistica in modo professionale: i primi 22 diplomati sono il primo risultato della Fondazione ITS Marco Polo, sostenuta dall’Autorità del Porto di Venezia. «Questi 22 sono i primi diplomati ITS in logistica che risulta un comparto di estremo interesse per i giovani – commenta l’amministratore delegato della Fondazione Enrico Morgante –; diverso invece il caso della professione di macchinista ferroviario con abilitazione alla conduzione che, trattandosi di un impiego che prevede flessibilità, sacrificio e molto impegno nella fase di preparazione, fa più fatica ad incontrare l’interesse dei giovani nonostante il tasso di placement sia del 100%: per questo faremo un lavoro di sensibilizzazione e cultura del lavoro più profondo».
Per il presidente dell'Autorità Portuale di Venezia Pino Musolino «le professioni legate al mondo della logistica oggi sono molte e molto varie e spesso richiedono qualifiche tecniche di alto livello: a partire da questo presupposto vogliamo innescare una spirale virtuosa che consenta ai giovani talenti di valorizzare le loro competenze e capacità e offrire al porto risorse qualificate».
E il presidente della Fondazione ITS Marco Polo, Damaso Zanardo, imprenditore della logistica, sottolinea come «le imprese veneziane hanno sempre creduto nel porto come volano di sviluppo per il territorio. Ringrazio l’ente portuale e il suo Consorzio di formazione CFLI per i grandi sforzi profusi per il raggiungimento di questi risultati, e invito a procedere per questa via per costruire una scuola di logistica punto di riferimento per tutto il territorio».

© Riproduzione riservata