Impresa & Territori

Ferragosto premia i musei statali e le città d’arte

turismo

Ferragosto premia i musei statali e le città d’arte

(Ansa)
(Ansa)

Alla vigilia del lungo ponte di Ferragosto, il ministro per i Beni culturali Dario Franceschini aveva parlato di «una grande festa per i musei italiani», annunciando l’apertura di tutti i siti statali non solo il 15 agosto, ma anche il lunedì, giorno tradizionale di chiusura. E una festa è stata, come riportano i dati raccolti dal Mibact, che registrano un forte afflusso di visitatori nei proncipali musei nazionali. «Questo sarà un altro anno da record per i luoghi della cultura
statali – ha detto Franceschini –. Secondo le nostre previsioni l’anno potrebbe chiudersi con quasi 50 milioni di ingressi».

Ecco i numeri riportati da Mibact: nei due giorni di ponte (14 e 15 agosto) ben 21.635 visitatori sono entrati nel Colosseo, 14.186, a Roma, mentre oltre 10mila hanno visitato gli Uffizi, a Firenze, 8.420 il Giardino di Boboli, 4.170 il Palatino, 3.723 il Foro Romano, 2.237 Palazzo Pitti, 2.227 le Cappelle Medicee, 1.179 le Terme di Caracalla, oltre mille il Museo Nazionale Romano e 813 il Museo Nazionale Archeologico di Taranto.

Molto buoni anche i risultati di Torino, che grazie all’iniziativa del biglietto
d’ingresso a 1 euro nel giorno di Ferragosto ha registrato 9.254 visitatori nei quattro siti della Fondazione Torino Musei: 3.239 a Palazzo Madama, 2.030 al Museo d’Arte Orientale, 1.229 alla Galleria d’Arte Moderna, 2.756 al Borgo Medievale. Nei quattro giorni del ponte, le presenze complessive sono state 14.316. Boom, in particolare, al Museo Egizio, che il 15 agosto ha registrato un aumento del 16,5% di affluenza di visitatori italiani e stranieri rispetto allo scorso anno.

Anche i musei statali delle Marche hanno accolto un discreto numero di visitatori, con un afflusso consistente a Urbino e Gradara. Il 14 e 15 agosto, fa
sapere il direttore della Galleria Nazionale delle Marche Peter Aufreiter, la Galleria e il Palazzo del Duca Federico hanno accolto 2.200 persone. La Rocca di Gradara, teatro dell'amore sfortunato fra Paolo e Francesca, qualcosa di più: 2.300 visitatori. Il Museo archeologico nazionale di Ancona, che conserva una
splendida collezione di reperti Piceni, è stato visitato da 75 persone la vigilia di Ferragosto e 116 il 15 agosto.

© Riproduzione riservata