Impresa & Territori

Il gelato al pistacchio di Spoleto vince il titolo del miglior gusto al mondo

MADE IN ITALY

Il gelato al pistacchio di Spoleto vince il titolo del miglior gusto al mondo

il “Pistacchio” di Alessandro Crispini, della Gelateria Crispini di Spoleto, a vincere il titolo del miglior gusto di gelato al mondo. La Finale mondiale del Gelato World Tour - la seconda edizione della selezione avviata nel 2015 da Carpigiani Gelato University e Sigep-Ieg tra 1.800 gelaterie in tre continenti - si appena chiusa a Rimini decretando che il top planetario un classico della tradizione artigianale gelatiera, che non conosce crisi ai due estremi del globo: i consumi mondiali crescono in media del 4% l’anno e attualmente superano i 15 miliardi di euro in valore.

Al secondo posto arrivata una crema tedesca ma di tradizione zoldana, come i l’origine dei titolari. La giuria di 47 membri – tra esperti di gelato, chef e giornalisti – ha infatti assegnato la medaglia d’argento al “Tributo alla Serenissima” di Guido e Luca De Rocco della gelateria Eiscaf De Rocco a Schwabach, in Germania. Un sorbetto all’uva fragola delle campagne venete e noci caramellate. Al terzo posto un gelato esotico colombiano: “Amor-Acuy” di Daniela Lince Ledesma della gelateria Amor-acuy a Medelln, una formula dolce-amara a base di crema, frutto della passione e cioccolato colombiano.

Ma tra i 2.500 kg di gelato prodotto per l’evento finale del World Tour di Carpigiani e Sigep a vincere stata la qualit di una ricetta semplice frutto di lunga esperienza a cura per ogni dettaglio, che ben sintetizza il valore del made in Italy a tavola: Il pistacchio pu essere ritenuto da molti un gusto banale, ma attraverso lo studio approfondito delle materie prime ho creato qualcosa di solo apparentemente semplice, in realt molto complesso, spiega il maestro gelatiere perugino Alessandro Crispini, che per esaltare ancora di pi il gusto ha aggiunto il pregiato fior di sale di Cervia a tre variet di pistacchio prima tostate per 24 ore, poi scottate con zucchero e bacche di vaniglia del Madagascar.

La seconda edizione del Gelato World Tour (la prima tra 2013 e 2014 si era chiusa con la vittoria del gusto “Mandorla Affogato” di Sam e John Crowl della gelateria “Cow and the Moon” di Sydney, Australia) il risultato finale di 5 tappe internazionali in tre continenti che hanno valutato 1.800 gelatieri in concorso: Singapore, Tokyo, Chicago, Shenzhen e Berlino. La sfida in Italia si svolta in 60 tappe, pi tre tappe in Germania, sette challenges in Europa, tre in Nord America, altrettante in Sud America e un concorso in Libano. Il prossimo appuntamento per la filiera mondiale del gelato sar sempre a Rimini per il Sigep 2018, dal 20 al 24 gennaio.

© Riproduzione riservata