Impresa & Territori

A Torino taxi condiviso, corse scontate da e verso l’aeroporto

mobilità urbana

A Torino taxi condiviso, corse scontate da e verso l’aeroporto

Nuovi modelli di mobilità urbana e piattaforme di condivisione del servizio Taxi. A Torino si sperimenta, in chiave post-Uber. In campo c’è WeTaxi: si tratta di una start up torinese che ha elaborato una piattaforma per la condivisione del servizio di trasporto, in collaborazione con la cooperativa Taxi Torino. Il servizio è operativo da giugno, Torino è tra le prime città a lanciare una sperimentazione simile che ora è in fase di implementazione. Grazie alle corse scontate al 50% da e verso l’aeroporto e alla campagna «Stasera Guida Wetaxi», per offrire corse condivide nelle sere della movida.

La piattaforma permette di prenotare un taxi in tempo reale e con risparmi sul costo della corsa, che si può condividere. Funziona come una piattaforma di mobilità intelligente con calcolo della tariffa, prenotazione, condivisione della corsa e pagamento via app oppure a bordo. La promozione da e verso l’aeroporto, in particolare, funziona così: si potrà prenotare il viaggio sulla piattaforma WeTaxi con uno sconto garantito del 50% nelle fasce orarie comprese tra le 6 e le 10 e tra le 16 e le 20. Sarà la stessa applicazione a trovare gli altri passeggeri con cui dividere la corsa e comunicherà all’utente, almeno mezz’ora prima, l’esatto orario di partenza, con prezzo comunicato in anticipo.

Sono 1.400 i tassisti che, attraverso la cooperativa WeTaxi, hanno aderito all’iniziativa che conta oltre 150 corse giornaliere. Il progetto nasce dalla collaborazione di realtà del territorio torinese, i tassisti da un lato e la start up dall’altro – sostenuti dall’amministrazione comunale – che decidono di mettersi in rete «per offrire un servizio pratico, trasparente e sostenibile ai cittadini».

E se WeTaxi esplora le possibilità di condivisione del servizio Taxi, Torino sarà la terza città in Italia, dopo Milano e Roma, ad accogliere Mytaxi, la piattaforma per la prenotazione smart delle corse messa a punto dal Gruppo Daimler e lanciata in 70 città europee, presente in Italia dal 2015.

Anche Mytaxy comunque sta testando la possibilità di condivisione del servizio, in chiave sharing economy: ieri ha presentato mytaxi match, un nuovo servizio di condivisione del taxi che sarà testato nei prossimi mesi nella città di Varsavia.

© Riproduzione riservata