Impresa & Territori

Dal franchising più di mille posti entro fine anno

lavoro

Dal franchising più di mille posti entro fine anno

Un ventaglio di offerte che spazia dalla ristorazione all’abbigliamento, dall’arredo casa alla cultura per finire con l’intrattenimento. Entro la fine dell’anno verranno inaugurati in tutta Italia oltre 500 punti vendita e le catene del commercio hanno aperto campagne di recruiting per assumere addetti alla vendita, personale di sala, capi reparto, cuochi e store manager. Le opportunità non mancano e per i profili chiave quasi sempre è prevista l’assunzione a tempo indeterminato. Le porte di store e fast food si possono comunque aprire anche per chi non ha già maturato una specifica esperienza. Oltre alla voglia di imparare un nuovo mestiere occorre la disponibilità a lavorare per turni a contatto con il pubblico. Le insegne prevedono poi corsi di formazione in aula e sul campo.

«Il numero di inaugurazioni previste e la ricaduta occupazionale confermano l’oggettiva capacità di tenuta del retail anche nell’ultima parte del 2017 - spiega Mario Resca, presidente di Confimprese -. Le catene si preparano al migliorato clima congiunturale e alla ripresa del Pil, con la speranza che questo porti a una ripresa del potere d’acquisto dei consumatori e a un incremento dello scontrino medio».

Nel commercio moderno sono due i settori più dinamici: la ristorazione, con quasi 1.900 nuovi posti di lavoro da coprire, e il fashion alla ricerca di altri 900 addetti. Nella prima, oltre alle opportunità selezionate accanto, ecco i circa 35 posti offerti da Löwengrube, catena di ristoranti birrerie in stile bavarese. In fase di start up ci sono il locale di Vicenza, tra i più grandi della catena, ed il wagen di Pordenone che ricercano store manager, operatori di sala e di cucina. I contratti proposti sono di apprendistato, part e full-time mentre il percorso formativo si sviluppa in un pacchetto di tre settimane presso la Löwengrube academy e di altre tre settimane di pratica.

Una trentina gli addetti che American Graffiti, ristoranti che rimandano agli anni 50, cerca per la nuova apertura a Roma. Si cercano candidati per le posizioni di addetti alla sala, alla cucina e store manager.

Non mancano realtà proiettate verso le sfide del prossimo anno come il Gruppo Cigierre (ristorazione) che oltre a volere potenziare la struttura esistente ha avviato il piano di sviluppo 2018 ed è alla ricerca di una ventina di restaurant manager. Figure a cui vengono offerti contratti full-time con retribuzioni commisurare all’esperienza e al ruolo di responsabilità coperto.

Nell’abbigliamento Camomilla ha aperte circa 60 posizioni, Lovable ha in programma quattro nuove aperture per un totale di 15 addetti e Tally Weijl precede l’apertura di una decina di store prevalentemente nel Mezzogiorno. Anche il Gruppo Pianoforte (Carpisa, Yamamay e Jaked) ricerca 150 tra addetti alla vendita e store manager, le candidature vanno presentate sul sito di ogni brand, che verranno impiegati nei punti vendita che saranno aperti il prossimo anno. Il Gruppo inoltre ricerca district manager per lo sviluppo della rete commerciale in Italia e all’estero.

Piazza Italia (fast fashion) ricerca per la sede amministrativa di Nola (Napoli) un tecnico informatico, uno specialista delle risorse umane oltre a tirocinanti per l’ufficio marketing e communication.

Si segnala infine che dal 12 al 14 ottobre a Milano si terrà la 32esima edizione del Salone del franchising. Un’occasione per vedere da vicino i rappresentanti di circa 200 catene.

© Riproduzione riservata