Economia

Più di 500 opportunità sulle rotte del mare

  • Abbonati
  • Accedi
Industria

Più di 500 opportunità sulle rotte del mare

Lo sviluppo delle “autostrade del mare” e la crescita del traffico marittimo nel Mediterraneo e nel Nord Europa sono alcuni dei driver che spingono l’attività delle compagnie di navigazione sia sul fronte merci che su quello passeggeri. Un insieme di fattori che porta gli armatori a ricercare personale, non solo nei periodi di picco - in primavera ed estate - ma anche durante il resto dell'anno.

La ricerca di personale più corposa avviata in questo momento è quella del Gruppo Grimaldi, che ha aperto il processo di selezione ed assunzione di 500 marittimi da impiegare su nuove navi in costruzione - che saranno attive in Mediterraneo, Nord Europa, Africa Occidentale, Nord e Sud America - da inserire in modo progressivo in base alle esigenze. Tra i profili più ricercati ci sono quelli di comandante, direttore di macchina, commissario di bordo, cameriere, piccolo di camera, cuoco passeggeri: per i primi due sono richiesti il diploma di istituto nautico ed esperienza pregressa; per il commissario bordo (che gestisce la sezione alberghiera su un traghetto) occorre laurea in economia o lingue; mentre per le figure in area “hotel” il diploma di istituto alberghiero o turistico (per cameriere e cuoco serve esperienza in navigazione).

Alle persone reclutate saranno applicati i contratti collettivi nazionali navigazione (personale marittimo). Le selezioni, fa sapere il gruppo, si collocano a valle di colloqui presso la sede di Napoli, seguite da contratto immediato per gli idonei con imbarco a partire dai prossimi mesi. Si tratta prevalentemente di contratti “a viaggio” con durata massima di 4 mesi, dopodiché il personale sbarca e viene reimbarcato dopo 4 mesi: in pratica, se il rendimento è in linea con le aspettative, ogni anno si può lavorare otto mesi su dodici.

Anche altre compagnie sono alla ricerca di personale. Per Corsica e Sardinia Ferries sono aperte una dozzina di posizioni per ufficiali di macchina, mentre nei primi mesi del 2018 si inizierà con il reclutamento di una cinquantina di persone (a tempo determinato) per l'inizio dell'incremento traffico legato alla stagionalità (rotte Alto Tirreno): per il 90% personale di camera e cucina, il resto in aree macchina e coperta.

Per coprire l'aumento dei flussi nei periodi di picco, ad esempio, il Gruppo Onorato Armatori - che raggruppa Moby, Tirrenia e Toremar - ha assunto a bordo delle proprie navi, nel corso del 2017, oltre 350 persone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA