Economia

Cassa Depositi e Prestiti acquisisce tre resort da Valtur. Operazione da 75…

  • Abbonati
  • Accedi
turismo

Cassa Depositi e Prestiti acquisisce tre resort da Valtur. Operazione da 75 milioni di euro

  • –di

Un investimento complessivo di oltre 75 milioni di euro e, soprattutto, un’operazione che punta a creare anche in Italia un modello d’impresa più “maturo” sul fronte dell’hotellerie, attraverso la separazione della proprietà immobiliare dalla gestione alberghiera. In quest’ottica la Cassa Depositi e Prestiti (attraverso la Sgr Cdp Investimenti) ha acquistato da Valtur la proprietà di tre resort a Marina di Ostuni, Marilleva e Pila. Il valore dell’acquisizione è di circa 43,5 milioni di euro, a cui si aggiungeranno investimenti da parte di entrambi i partner per ulteriori 32,9 milioni, 6,5 dei quali a carico della catena valtur.

L’operazione prevede lavori di ristrutturazione e implementazione delle strutture Valtur, con l’obiettivo di migliorare e potenziare l’offerta, i servizi e le capacità ricettive dei resort, ma anche la promozione del brand e la sua posizione nel segmento dell’hospitality.

In particolare, proseguirà il restyling dei resort neve Valtur di Pila e Marilleva, mentre all’architetto Renzo Costa è stata affidata la progettazione dell’ammodernamento e ampliamento del resort di Ostuni, con la realizzazione di cento nuove camere, spazi congressuali e un importante Spa.

Per la chiusura dell’operazione Valtur è stata assistita dallo studio legale Lombardi Segni e Associati. «Siamo felici di aver portato a termine per primi l’operazione annunciata a giugno da Cdp – ha commentato Elena David, ad di Valtur –. È un importante precedente per le future attività di collaborazione tra istituti pubblici e privati nel settore strategico del turismo».

Per Marco Sangiorgio, direttore generale di Cdp Investimenti Sgr, Prende corpo con questa operazione la strategia di Cassa depositi e prestiti di dare slancio alla crescita degli operatori italiani nel settore dell’hospitality, sostenendo lo sviluppo della seconda catena italiana per numero di stanze. La riqualificazione delle strutture acquisite, che sosterremo d'intesa con Valtur, è un ulteriore passo nella direzione del potenziamento dell’offerta turistica del nostro Paese».

© Riproduzione riservata