Impresa & Territori

Dossier A. Lange & Söhne si fa in quattro

    Dossier | N. 48 articoliRapporto Orologi

    A. Lange & Söhne si fa in quattro

    Il Lange 1, nella nuova versione con cassa in oro bianco e quadrante blu, monta il calibro a carica manuale L121.1 e costa 32.500 euro
    Il Lange 1, nella nuova versione con cassa in oro bianco e quadrante blu, monta il calibro a carica manuale L121.1 e costa 32.500 euro

    Alle numerose novità presentate all’inizio del 2017 durante il Salone di Ginevra, A. Lange & Söhne ha recentemente affiancato un’esclusiva serie di alcuni dei suoi modelli di maggior successo, proposti con cassa in oro bianco, quadrante in argento massiccio di colore blu intenso e cinturino in alligatore blu. Sono il Lange 1, il Lange 1 Daymatic, il Saxonia e il Saxonia Automatico: quattro interpretazioni di grande eleganza, perfettamente nello stile della manifattura sassone.

    «Durante lo scorso Sihh, abbiamo lanciato delle importanti serie limitate come la rivisitazione del nostro Lange 31, lo Zeitwerk decimal strike in oro color miele con segnale acustico a intervalli di dieci minuti, oppure il Tourbograph perpetual, quinto capolavoro della serie Pour le mérite, che riunisce la trasmissione a catena e vite perpetua con tourbillon, cronografo sdoppiante e calendario perpetuo - racconta Brigida Ceresola, brand manager di A. Lange & Söhne per il Sud Europa -. Un orologio di grande successo è stato anche il 1815 Calendario annuale, il primo con movimento meccanico a carica manuale. A settembre sono infine arrivati i quattro nuovi orologi con quadrante blu. Tante novità nei confronti delle quali il mercato italiano ha davvero reagito positivamente: questi orologi stanno arrivando ora nei negozi e l’attesa da parte degli appassionati e futuri possessori è tangibile. Nel frattempo, siamo riusciti a consegnare importanti complicazioni a clienti che attendevano da tempo».

    Sostanzialmente positivo, quindi, è il bilancio dell’anno che sta per concludersi, definito da Ceresola «un anno a ritmi alterni, ma ricco di momenti che ne hanno determinato un positivo trend di crescita». Con queste premesse, e con un moderato ma diffuso ottimismo del settore alimentato da una lenta ma costante ripresa delle vendite, A. Lange & Söhne guarda con fiducia al nuovo anno: «Condivido sicuramente l’ottimismo – conclude Ceresola – anche perché noi godiamo ancora di una buona clientela locale, appassionati conoscitori del nostro brand che ci seguono e attendono impazienti le nuove proposte 2018».

    © Riproduzione riservata