Impresa & Territori

Più «Italia» nei contenuti e nelle strategie del gruppo…

media

Più «Italia» nei contenuti e nelle strategie del gruppo Discovery

(Ansa/Ap)
(Ansa/Ap)

Discovery si riorganizza in Europa e sceglie Marinella Soldi per il ruolo di Chief Strategy Officer dell’area Emea, carica che la manager italiana aggiunge all’incarico di Managing Director del Sud Europa (Italia, Francia, Spagna e Portogallo). Per la ex numero di Discovery Italia si tratta insomma di un nuovo ruolo per una “Region” più grande che significa gestire la strategia dei contenuti, lo sviluppo dei prodotti e l’analisi dei comportamenti del consumatore per un’area geografica che include Europa, Middle East e Africa.

Al di là delle dichiarazioni di rito (per il presidente di Discovery International JB Perrette «Marinella è una grande pioniera ed è stata uno dei nostri più grandi leader creativi per oltre otto anni che ha saputo cogliere un’importante sfida all'inizio della sua carriera in Discovery»), la nomina di Marinella Soldi arriva esattamente tre anni dopo la nascita della regione Sud Europa le cui attività sono aumentate fino a sviluppare un portafoglio di 30 canali e due servizi di streaming che registrano oltre 110 milioni di spettatori al mese.

Va detto poi che nella galassia della media company Usa – che a livello mondo è guidata da David Zaslav e che con un megadeal da 14,6 miliardi di dollari (incluso un debito di 2,7 miliardi di dollari) ha messo le mani su Scripps Networks Interactive, azienda Usa quotata a Wall Street – il business internazionale è diventato un asset sempre più rilevante. Si parla di 3 miliardi di dollari di fatturato nel 2016 contro il 3,2 del business Usa.

Motivo questo, che rende chiaro come proprio in Europa Discovery voglia cercare nuove aree di crescita (e in questo senso le prossime quattro edizioni Olimpiche -2018, 2020, 2022, 2024 di cui Discovery, che controlla Eurosport, ha acquisito i diritti per 1,3 miliardi di dollari – potranno rappresentare una buona occasione). In Italia intanto, dove Discovery è presente con 14 canali (7 free fra cui Nove, Real Time e Dmax e 7 pay), i servizi Ott Dplay e Eurosport Player - raggiungendo una share media del 7% - Alessandro Araimo continuerà a ricoprire il ruolo di General manager.

© Riproduzione riservata