Impresa & Territori

2/4 Leggi / I limiti agli Pfas: quali sono, come funzionano

    Pfas / Leggi

    I limiti e le normative. Il caso del Veneto

    Da alcuni anni l'Italia (primo Paese in Europa) si è dato limiti ambientali alla presenza di Pfas nelle acque superficiali e sotterranee. Invece i limiti allo scarico, dicono le norme europee, sono fissati non in tutto il Paese ma vengono determinati dai diversi organismi di governo dei bacini idrografici perché variano secondo le caratteristiche di ciascun fiume. Si sta creando in Italia un poco alla volta un sistema normativo sugli Pfas, che sono prodotti non considerati dalle legislazioni internazionali perché ritenuti non pericolosi. Il ministro della Sanità, Beatrice Lorenzin, ha vietato nei giorni scorsi di cibarsi dei pesci pescati nei corsi d'acqua dell'area contaminata, mentre vi sono limitazioni negli alimenti. Non ci sono ancora limiti nazionali invece sulla presenza di Pfas nell'acqua potabile, che sono un tema sanitario e non ambientale.
    VAI AL DOSSIER PFAS

    © Riproduzione riservata