Impresa & Territori

3/4 Salute / Gli Pfas si accumulano nel sangue e nel fegato

    Pfas / Salute

    Eventuali rischi e come si comportano gli Pfas nell’organismo umano

    3/4 Salute / Gli Pfas si accumulano nel sangue e nel fegato

    Poich non vengono smaltiti dall'organismo umano, gli Pfas si accumulano nel sangue e nel fegato. Anche le piccole quantit, ciascuna delle quali irrilevante, con il tempo si accumulano in quantit sempre pi rilevanti continuando a circolare nel sangue e nel fegato che lo filtra. Poich sono repellenti dei grassi, gli Pfas non si inertizzano accumulandosi nei grassi e invece continuano a circolare legandosi con le proteine e, nel caso di donne incinte, trasferendosi al feto tramite il cordone ombelicale. Pare che gli Pfas possano interferire con il ciclo dei grassi, come il colesterolo, e che possano avere effetti sulla tiroide; non sono stati condotti studi su eventuali effetti negativi o su benefci terapeutici. Non vi sono chiarezze sull'eventuale rischio di cancro. Per ora studi epidemiologici sull'uomo sono stati condotti solamente in Ohio (dove vi fu un'importante contaminazione) e ora studi a lungo termine anche in Veneto. Ma questa tipologia di composti ancora troppo “giovane” per avere una storia sanitaria oggi rilevabile.
    VAI AL DOSSIER PFAS

    © Riproduzione riservata