Impresa & Territori

Da Bergamo a Brescia, la grande alleanza del trasporto locale

mobilit

Da Bergamo a Brescia, la grande alleanza del trasporto locale

Atb Bergamo
Atb Bergamo

Maxi-aggregazione in Lombardia nel settore del trasporto pubblico su gomma (servizi autobus). I consigli di amministrazione di Atb Mobilit, societ di trasporti controllata al 100% dal Comune di Bergamo, Brescia Mobilit, impresa attiva nel settore della mobilit urbana posseduta al 99,75% dal Comune di Brescia e Ferrovie Nord Milano (57,57% Regione Lombardia) hanno approvato il progetto di joint venture che le vedr proprietarie, con quote paritarie al 33,3%, nella societ Nuovi Trasporti Lombardi (Ntl).

Una grande operazione industriale che, tramite il rafforzamento delle tre capogruppo, delle loro societ operative e dei rispettivi sistemi di mobilit, punta al miglioramento della qualit dei servizi offerti ai cittadini. In totale stiamo parlando di alcuni milioni di utenti lombardi sparsi nelle province di Bergamo, Brescia, Como, Varese e Mantova. Ferrovie Nord conferir alla nuova societ il 49% del capitale di Fnm Autoservizi, azienda attiva nelle province di Como e Varese.

In particolare, sul fronte del rinnovo e dello sviluppo della flotta, il piano strategico di Ntl preveder, con l’aumento dell’Ebitda complessivo e la conferma dell’Ebit, 117 milioni di euro di investimenti, per un totale di circa 500 bus entro il 2023, con la sostituzione di quasi 200 vecchi mezzi a gasolio e il completamento delle flotte con mezzi ecologici (a metano o elettrici). Questo produrr maggiore qualit del servizio, minori consumi, minori costi di manutenzione e benefici in termini ambientali per le citt, come, ad esempio, minori emissioni di Pm10 (polveri sottili) di CO2.

Atb Mobilit, Brescia Mobilit ed Fnm adotteranno un nuovo statuto di Ntl che prevede: 1) sino al 31 dicembre 2026 il divieto di trasferimento a terzi delle quote, fatti salvi il consenso scritto di tutti i soci e i casi di trasferimento imposti dalla legge; 2) il diritto di prelazione degli altri soci in caso di alienazione, totale o parziale, delle quote da parte di un socio.

Atb Mobilit, Brescia Mobilit ed Fnm stipuleranno un apposito patto parasociale che discipliner la futura governance di Ntl. Per il primo triennio il Cda di cinque membri di Ntl sar cos composto: Brescia Mobilit esprimer il presidente pi un consigliere; Fnm esprimer il vicepresidente pi un consigliere; Atb Mobilit esprimer l’amministratore delegato. Nel secondo triennio sar Fnm a nominare il presidente e un consigliere, nel terzo triennio Fnm nominer l’amministratore delegato.

Per il perfezionamento formale dell’operazione, a questo punto sar necessario assolvere a due ultime condizioni: l’approvazione, da parte dei Consigli comunali di Bergamo e Brescia, delle delibere che autorizzino rispettivamente Atb Mobilit e Brescia Mobilit a porre in essere l’operazione stessa e il nulla osta da parte dell’Antitrust.

© Riproduzione riservata