Impresa & Territori

Volkswagen sceglie le tecnologie made in Italy della piemontese Fidia

automotive

Volkswagen sceglie le tecnologie made in Italy della piemontese Fidia

Il gruppo Volkswagen si affida alla tecnologia made in Italy per lo stabilimento della Skoda, nella Repubblica Ceca, e per il centro stile della Seat, a Barcellona. Ad avere la meglio sui principali produttori europei di sistemi di fresatura è stata infatti l’azienda piemontese Fidia, quartiere generale a San Mauro Torinese, in provincia di Torino, due fabbriche in Italia, delle quali una da poco inaugurata a Forlì, e un terzo stabilimento in joint venture in Cina, destinato a coprire solo la domanda proveniente dal gigante asiatico.

Fidia ha acquisito dalla casa automobilistica tedesca tre importanti commesse. Due grandi macchine altamente automatizzate saranno realizzate nel nuovo sito produttivo romagnolo e fornite allo stabilimento Skoda di Mlada Boleslav per la lavorazione di stampi di carrozzeria. «Parliamo di impianti che servono alle grandi case per i reparti di costruzione degli stampi, che generalmente non vengono esternalizzati», spiega il presidente e amministratore delegato di Fidia, Giuseppe Morfino.

Una terza macchina sarà fornita alla Seat, a Barcellona, per la produzione di nuovi modelli a grandezza naturale che richiedono impianti ad alta precisione. Anche quest’ultima macchina sarà realizzata nel nuovo stabilimento forlivese di Fidia, da poco completato, su una superficie di 10mila metri quadrati, con un investimento di 8,3 milioni di euro.

L’azienda piemontese, con un fatturato che si aggira intorno ai 60 milioni di euro e 337 dipendenti, ha due anime. Una è quella meccanica l’altra è quella elettronica. E ha vinto sulla concorrenza proponendo un sistema meccatronico integrato e una assistenza post vendita garantita grazie alla presenza di propri tecnici sia nella Repubblica Ceca sia a Barcellona. Le nuove commesse hanno portato a quota 44,4 milioni le acquisizioni di ordini realizzate fino alla fine di novembre di quest’anno, contro i 23,4 milioni dell’esercizio precedente. Fidia opera da oltre 40 anni nel settore della progettazione e produzione di sistemi di fresatura integrati per l’industria automobilistica e aerospaziale che coprono l’intero processo di lavorazione. Oltre il 90% del suo fatturato è generato dalle esportazioni, tra Usa, Europa e Asia. La produzione della fabbrica vale circa un terzo dei ricavi.

© Riproduzione riservata