Impresa & Territori

A Villesse il primo parco italiano del divertimento virtuale

  • Abbonati
  • Accedi
digital entertainment

A Villesse il primo parco italiano del divertimento virtuale

Wave ProDrive Experience è un sistema formato da simulatori di guida professionali con movimento a tre assi, abitacolo dinamico (con volante, pulsantiera di comando, eccetera) e incapsulato in chassis con look & feel F1 e tre monitor fronte guida per una visuale a 180°. Gaming Pro è un’area per l’allenamento delle squadre di e-sport e per i professionisti del settore, fornita di 30 PC attrezzati con monitor, tastiera, mouse, cuffia. ProFly Icaros è una postazione di volo che permette, indossando il visore Vr, di simulare con propri movimenti il volo all’interno di un mondo virtuale.

L’intrattenimento e il modo di divertirsi sono cambiati, ne abbiamo tutti coscienza, ma nessuno prima d’ora aveva, in Italia, pensato di allestire un vero e proprio parco divertimenti virtuale, un’area di intrattenimento digitale, destinata a grandi e piccoli, che offrisse una full immersion nell’e-gaming, nell’e-sport, nella realtà aumentata. Gli esempi citati sono solo alcune delle attività che si possono trovare all’interno di WeArena, il nuovissimo parco situato all’interno del Tiare Shopping Center di Villesse, in provincia di Gorizia.

L’idea è di un gruppo di imprenditori che hanno fondato la società WeArena Entertainment: «Oggi apriamo con 1.800 metri quadri di attività - spiega l’amministratore delegato e socio fondatore Gian Gherardo Aprile -, ma entro il prossimo maggio lo spazio raddoppierà e arriverà a 3.600 metri quadri. Il nostro obiettivo è di raggiungere i 320mila ingressi annui». L’investimento della società ammonta a circa 3 milioni di euro, con una ricaduta in termini occupazionali di quindici addetti in una prima fase, che a regime raggiungeranno le trenta unità. Il pubblico potrà accedere alla struttura con diverse formule di ticketing (biglietto base a 6 euro per mezza giornata).

Oltre a essere la prima realizzazione di questo genere in Italia, il parco WeArena rappresenta un vero e proprio progetto pilota su scala globale al fianco di Ikea Centres Italia, proprietario dell’area su cui sorge il Tiare Shopping di Villesse, che in questa prima occasione ha stretto una partnership per la messa a disposizione degli spazi, ma che in un prossimo futuro potrebbe adottare il format anche per gli altri Ikea Centres in giro per l’Italia. «Per Ikea è un test su un progetto innovativo - ancora l’ad Aprile -, non escludo che ci possano essere altre collaborazioni in futuro. Nel 2018 è certo invece che aprirà il secondo WeArena park, a Torino, accanto allo stadio della Juventus, all’interno del “J Village” della squadra, con cui abbiamo chiuso recentemente il contratto».

Partner tecnologico dell’operazione è ASUS, multinazionale del settore, con una radicata presenza sul mercato del gaming che presidia attraverso il marchio ROG - Repubblic of Gamers. ASUS mette a disposizione del pubblico di WeArena le più evolute soluzioni tecnologiche dedicate agli e-sport e al professional gaming, fornendo le postazioni PC, i monitor e le periferiche di gioco.

© Riproduzione riservata