Economia

Vendite al dettaglio in calo a dicembre

  • Abbonati
  • Accedi
DATI ISTAT

Vendite al dettaglio in calo a dicembre

Vendite al dettaglio in frenata a dicembre (-0,3% rispetto al mese precedente). mentre nel confronto con l’anno scorso la situazione resta stabile per i valori (nel caso specifico dei prodotti alimentari c’è invece un aumento consistente: +1,2%) ma non per i volumi, in calo dello 0,9 per cento. Il 2017 si chiude quindi in equilibrio, con progressioni complessivamente modeste, con l’eccezione dei discount per alimentari (+3,2%), mentre la gdo cresce dell’1,4 per cento. Lo confermano i dati dell’Istat. A dicembre dell’anno scorso le vendite al dettaglio hanno registrato una diminuzione, rispetto al mese precedente, dello 0,3% sia in valore sia in volume. In particolare, diminuiscono sia le vendite di beni alimentari sia quelle di beni non alimentari (rispettivamente dello 0,2% e dello 0,3%, in valore e in volume).

Nel confronto con il mese di dicembre di due anni fa, come detto, le vendite al dettaglio registrano una flessione dello 0,1% in valore e dello 0,9% in volume. Nello stesso periodo quelle di prodotti alimentari aumentano dell’1,2% in valore e diminuiscono dello 0,4% in volume, mentre le vendite di prodotti non alimentari registrano una diminuzione per entrambi gli aggregati (rispettivamente -0,7% e -1,1%).

Considerando l’andamento trimestrale, nel periodo ottobre-dicembre l’indice complessivo registra, rispetto al trimestre precedente, una variazione positiva dello 0,1% in valore e una flessione dello 0,2% in volume. Nello stesso periodo, aggiunge l’Istat, per le vendite di beni alimentari si rileva un incremento dello 0,2% in valore e una diminuzione dello 0,5% in volume; sostanzialmente stabile l'andamento dei beni non alimentari (-0,1% in valore, invariato il volume).

Il 2017, segnala l’Istat nel suo comunicato, si chiude quindi con una crescita delle vendite modesta (+0,2%), sintesi di un aumento dell’1,4% per la grande distribuzione (all'interno della quale emerge la crescita del 3,2% dei discount di alimentari) e una diminuzione dello 0,8% delle vendite delle imprese operanti su piccole superfici.

© Riproduzione riservata